I Balletti Russi di Djagilev alla Scala: la mostra a Milano

Prosegue fino al 6 maggio l'esposizione dedicata alla leggendaria compagnia di balletto fondata 100 anni fa. Costumi, documenti, fotografie e oggetti relativi alle 14 coreografie presentate dal 1920 al 1927. LE FOTO
  • TRE DELLE DODICI MOGLI DEI BOIARDI tra i Dieci costumi dall’originale di Natalia Goncharova per "L’uccello di fuoco" cor. Michail Fokin, mus. Igor Stravinskij. Teatro alla Scala, stagione 1954-55- Archivio Costumi “Caramba” Teatro alla Scala
  • La Boutique Fantasque - costume del lacchè - di André Derain 1918 - Collezione Alexandre Vassiliev
  • “Petruška”, - costume di una ballerina di strada - sul fondo Igor Stravinskij e Vaslav Nijinski al debutto nel 1911 nel ruolo di Petruska. COLLEZIONE TONI CANDELORO – ASS. MICHEL FOKINE
  • Il principe: costume originale di Léon Bakst per "L’uccello di fuoco", cor. Michail Fokin, mus. Igor Stravinskij. Teatro alla Scala, 1921 - Archivio Costumi “Caramba” Teatro alla Scala
  • Olga Spessiva, scarpette da punta per prova degli anni '20 e custodia da viaggio degli accessori da cucito
  • Costume di Sonia Delanuy: ruolo della Mummia. Cleopatra, cor. Michail Fokin, mus. Anton Arenskij e altri compositori aggiunti, sc. Robert Delaunay. COLLEZIONE TONI CANDELORO - ASS. MICHEL FOKINE
  • Leggio di Igor Stravinski utilizzato per le prove del balletto Petruška, cor. Michail Fokin, mus. Igor Stravinskij, sc. e cost. Alexandre Benois. COLLEZIONE TONI CANDELORO – ASS. MICHEL FOKINE
  • Il poster della mostra "Les Ballets Russes" al Teatro alla Scala