Massimo Murru, storia di un étoile del Teatro alla Scala

Da Albrecht ad Armand, da Don José ai protagonisti dei balletti dei grandi coreografi contemporanei. La lunga carriera di uno dei migliori danzatori italiani ripercorsa attraverso le immagini
  • Massimo Murru è Albrecht in Giselle. Archivio fotografico fondazione Teatro alla Scala. Foto: Marco Brescia
  • Massimo Murru è Armand in La Dame aux Camelias. Archivio fotografico fondazione Teatro alla Scala. Foto: Marco Brescia
  • La sagra della primavera, coreografia di Maurice Béjart. Archivio fotografico fondazione Teatro alla Scala. Foto: Marco Brescia
  • Mediterranea, coreografia di Mauro Bigonzetti. Archivio fotografico fondazione Teatro alla Scala
  • Massimo Murru applaudito dopo il debutto in Le chant du compagnon errant, coreografia di Maurice Béjart. Archivio fotografico fondazione Teatro alla Scala. Foto: Marco Brescia
  • Pink Floyd Ballet. Archivio fotografico fondazione Teatro alla Scala. Foto: R. Armisano - Con Roland Petit la danza diventa rock
  • Massimo Murru e Gabriele Corrado in Le chant du compagnon errant, coreografia di Maurice Béjart. Archivio fotografico fondazione Teatro alla Scala. Foto: Marco Brescia
  • Massimo Murru in L'Arlesienne. Archivio fotografico fondazione Teatro alla Scala. Foto: Marco Brescia - Alla Scala serata Petit
  • Mediterranea, coreografia di Mauro Bigonzetti. Archivio fotografico fondazione Teatro alla Scala
  • Le prove di Mediterranea, coreografia di Mauro Bigonzetti. Archivio fotografico fondazione Teatro alla Scala. Foto: Marco Brescia