Addio ad Alexander McQueen, il genio maledetto della moda

Se n’è andato in punta di piedi, al di fuori del clamore e dei flash delle passerelle, lo stilista visionario, la cui arte onirica si fuse con la vita quotidiana e trascinò nel mondo dell’immaginifico quanti ne vestirono gli abiti. Una morte da suicida, come quella dei grandi eroi romantici, eppure venata di delicatezza per aver voluto condividere, in tal modo, la sorte dell’adorata madre Joice, deceduta alcuni giorni prima. Guarda le foto
  • Nato nel quartiere popolare londinese di East End il 17 marzo 1969, Lee McQueen (avrebbe adottato il nome Alexander una volta divenuto stilista) si è suicidato l’11 febbraio 2010 - Guarda il servizio
  • Il corpo è stato rinvenuto nella sua casa edoardiana di Green Street a Londra
  • Alexander McQueen avrebbe compiuto 41 anni il prossimo 17 marzo. Nella foto, il trasporto della salma all'obitorio
  • Lo stilista non ha retto alla morte dell’adorata madre Joice, deceduta il 2 febbraio. Secondo il “Daily Mirror” l’hooligan della moda avrebbe detto: “La mia paura più grande è quella di morire dopo mia madre”
  • Il comunicato ufficiale della morte di Alexander McQueen, esposto in una vetrina della sua boutique di New York
  • Ammiratori del genio londinese della moda leggono il comunicato della morte e depongono fiori davanti alla sua boutique di New York - Guarda il servizio
  • Persone leggono il comunicato ufficiale della morte di Alexander McQuenn, affisso a una vetrina della sua boutique di Londra
  • Un fiore deposto davanti alla boutique londinese di McQueen
  • Dopo l’apprendistato a Londra e a Milano, dal '92 McQueen completa la propria formazione presso la londinese “Saint Martins’s School of Art”. La svolta arriva nel '96, quando succede a John Galliano alla guida della maison Givenchy per l'haute couture
  • Un momento della sfilata autunno-inverno 1997/98, presentata a Parigi il 7 luglio 1997
  • Un momento della sfilata autunno-inverno 1997/98, presentata a Parigi il 7 luglio 1997 - Guarda il servizio
  • Il rapporto con la maison francese, ritenuta dal trasgressivo e geniale stilista eccessivamente costrittiva per la sua creatività, viene interrotto nel 2001
  • La collaborazione, a partire dal dicembre 2000, col Gucci Group coincide con l’inizio del periodo di maggiore creatività di Alexander McQueen
  • Un momento della sfilata autunno-inverno 2001/02, presentata, il 21 febbraio 2002, durante la "London Fashion Week"
  • Tra il 1996 e il 2003 Alexander McQueen ha vinto, quattro volte, il premio come “British Designer of the Year”. Nella foto è ritratto col principe Carlo d’Inghilterra alla terza premiazione, avvenuta il 20 febbraio 2001 al Bettersea Park
  • Il 5 settembre 2002 Alexander McQueen è a New York per l'apertura della sua nuova boutique - Guarda il servizio
  • Il 18 novembre 2003 Alexander McQueen è premiato come "International Designer of the Year" dal Council of Fashion Designers of America
  • Alexander McQueen al termine della sfilata autunno-inverno 2006/07, presentata a Parigi il 3 marzo 2006
  • Alexander Mcqueen partecipa con l'attrice Sarah Jessica Parker, il 1° maggio 2006, al Costume Institute Gala
  • Alexander McQueen fa gli onori di casa, il 13 maggio 2008, al party per l'apertura della boutique di Los Angeles
  • Lo stilista fotografato con le attrici Eve e Joy Bryant al launch party della boutique di Los Angeles - Guarda il servizio
  • Un momento della sfilata autunno-inverno 2009/10, presentata a Parigi il 10 marzo 2009
  • Un momento della sfilata autunno-inverno 2009/10, presentata a Parigi il 10 marzo 2009
  • Un momento della sfilata autunno-inverno 2009/10, presentata a Parigi il 10 marzo 2009
  • Alexander McQueen al termine della sfilata autunno-inverno 2009/10, presentata a Parigi 10 marzo 2009
  • Un momento della sfilata primavera-estate 2010, presentata a Parigi il 6 ottobre 2009 e divenuta celebre per il modello rivoluzionario delle "Armadillo Shoes"
  • Indossate da Lady Gaga nel video di "Bad Romance", le armadillo hanno un tacco vertiginoso da 30,4 centimetri - Guarda il servizio
  • Alexander McQueen al termine della sfilata primavera-estate 2010
  • L'ultima collezione, presentata da Alexander McQueen, è stata quella maschile autunno-inverno 2010/11
  • Un momento della sfilata maschile autunno-inverno 2010/11, presentata a Milano, il 18 gennaio 2010, durante la settimana della moda
  • Un momento della sfilata maschile autunno-inverno 2010/11, presentata a Milano, il 18 gennaio 2010, durante la settimana della moda - Guarda il servizio