C’est la vie – prendila come viene: un'anteprima spumeggiante

Inserire immagine
© Videa 

Mercoledì 31 gennaio , alle ore 20.50 andrà in onda, su Sky Cinema Passion , una breve anteprima di C’est la vie – prendila come viene , in sala dal 1° febbraio distribuito da Videa

Uno sfarzoso castello del XVII secolo, uno sposo difficile da accontentare e una sposa flemmatica sono tra gli ingredienti di C’est la vie – prendila come viene, il film la cui anteprima andrà in onda mercoledì 31 gennaio, alle ore 20.50, su Sky Cinema Passion.  Si tratta di una commedia francese distribuita da Videa, che forte della sua coralità, uscirà nelle sale il primo febbraio con la firma di Eric Toledano e Olivier Nakache, noti soprattutto per la regia del precedente “Quasi amici”(2011).

Max (Jean-Pierre Bacri) è un disilluso wedding planner che dirige il suo scombinato staff nell’organizzazione di un maestoso ricevimento.  Si trova, suo malgrado, a dirigere e sopportare James (Jilles Lellouche), un eccentrico cantante per matrimoni, la nevrotica Adele ( Hye Haidara), vice di Max, lo scriteriato fotografo Guy (Jean-Paul Rouve)  e Samy (Alban Ivanov), cameriere improvvisato che combina solo guai.

Una commedia intelligente e frizzante dove l’equilibrio pacato di ogni elemento porta a nobilitare un genere spesso tristemente svilito  da una banale volgarità.  Niente è esagerato o scontato. Gioia e dolore, spensieratezza e malinconia, immediatezza e complessità si intrecciano in modo perfetto, permettendo alla vicenda di svilupparsi, crescere, deflagrarsi e ricucirsi in modo spumeggiante, divertente e non senza spunti di riflessione.

Una festa speciale, all'insegna della leggerezza, delle risate e di una grande forza vitale. Ecco ciò che i due direttori immaginano per reagire, con un’iniezione di speranza, agli attentati di Parigi del 2015. Proprio uno dei giornalisti di Hebdo, vittima dell'attentato, diceva alla rivista: 'la risata resta il percorso più breve tra due persone'.