Oceania: 5 curiosità che (forse) vi siete persi

Inserire immagine
@Disney

Oceania è il nuovo, strepitoso film Disney , in onda lunedì 27 novembre alle ore 21.15 su Sky Cinema Uno . Protagonista del lungometraggio è Vaiana , una giovane dall’animo avventuroso e con un particolarissimo rapporto con l’Oceano, che si lancerà in un’avventura tra le onde per salvare il suo popolo. Dalle speciali guest star al lavoro grafico, ecco le 5 curiosità che (forse) vi siete persi

Oceania è il nuovo, strepitoso film Disney, in onda lunedì 27 novembre alle ore 21.15 su Sky Cinema Uno. Protagonista del lungometraggio è Vaiana, una giovane dall’animo avventuroso e con un particolarissimo rapporto con l’Oceano, che si lancerà in un’avventura tra le onde per salvare il suo popolo. Non una principessa, ma la figlia del capo tribù, che un giorno governerà l’isola, è l’eroina di questa nuova favola fuori dagli schemi tradizionali. Canti rituali, una natura incontaminata, antichi dei e la cultura polinesiana sono alla base del capolavoro di Ron Clements e John Musker.

Come in tutti i film Disney, ovviamente, dietro alla magia si nasconde un duro lavoro grafico, artistico, ma anche antropologico e musicale.

Ecco le cinque curiosità che (forse) ancora non conoscete sul film.

 

Ci sono tanti 'ospiti' speciali

Come ogni film Disney che si rispetti, anche Oceania contiene diversi riferimenti ai precedenti lungometraggi, ma non tutti sono semplici da individuare. Durante la canzone di Maui, tra i pesci in due dimensioni appare Flounder, direttamente da La Sirenetta e nella caverna di Tomatoa, per un secondo, il semidio si trasforma nella renna Sven di Frozen. Quando Vaiana aiuta la tartarughina a raggiungere il mare, sta replicando una scena di Lilo & Stitch e dopo i titoli di coda il perfido granchio inveisce contro gli spettatori, affermando che se si fosse chiamato Sebastian e avesse avuto un accento jamaicano tutti si sarebbero presi cura di lui. Serve spiegare di chi sta parlando? Ma queste sono solo alcune delle ester egg nascoste tra le scene, riuscite a trovare le altre?

 

I tatuaggi di Maui sono ‘veri’

Per rendere al meglio il personaggio del semidio sono state utilizzate diverse tecniche di animazione, sia digitali che tradizionali. I tatuaggi, ad esempio, sono stati realizzati con il metodo tradizionale, così da farli percepire come incisi davvero sottopelle.

Inserire immagine
@Disney

L’Oceano è un personaggio a tutti gli effetti

L’Oceano, in questa storia, è uno dei principali protagonisti, motore del viaggio di Vaiana. Compagno accorto e dallo spiccato senso dell’umorismo, è presente nell’85% delle scene e sono stati realizzati ben tre programmi che permettessero di mostrare in modo realistico l'elemento in tutte le sue sfumature e comportamenti, in sintonia con gli altri personaggi.

 

Oceania s’ispira a una storia vera

I registi Ron Clements e John Musker hanno compiuto un viaggio nel Pacifico per osservare da vicino le popolazioni polinesiane, per conoscere le tradizioni, la cultura, le storie. Vaiana è, infatti, protagonista di un racconto che non solo si ispira ai racconti di Melville Conrad, ma trae spunto anche dalla realtà: le popolazioni polinesiane erano provette esploratrici, ma all’improvviso i loro viaggi subirono un'interruzione lunga mille anni, le cui ragioni sono ancora sconosciute.

 

Nel film è presente il rapper Rocco Hunt

Nei titoli di coda è possibile ascoltare la cover di Prego, ad opera del rapper Rocco Hunt e del vincitore di Amici Sergio Sylvestre.