Rara – Una strana famiglia: un nuovo status familiare all'insegna dell'amore

Inserire immagine
Una scena del film "Rara – Una strana famiglia", in onda su Sky Cinema Cult sabato 18 novembre alle 21

Una pellicola cilena premiatissima e incensata da pubblico e critica arriva su Sky Cinema Cult sabato 18 novembre alle 21 offrendo una riflessione sul mito della famiglia perfetta tradizionale ormai tramontato nel mondo Occidentale. Questo pensiero si sviluppa attraverso gli occhi, la mente ma soprattutto il cuore della giovane protagonista che vive assieme a sua madre e alla sua compagna omosessuale. Un film intimo e intelligente che sa intrattenere con arguzia senza mai scadere nella banalità spicciola

Tutte le famiglie felici si somigliano; ogni famiglia infelice è invece infelice a modo suo.

Le celeberrime parole con le quali Lev Tolstoj inaugurò il suo capolavoro sono sempre molto attuali.

E se la sua Anna Karenina ha incrinato la perfezione della famiglia tradizionale tradendo il marito con l’amante e figliando un pargolo illegittimo, nella pellicola Rara – Una strana famiglia succede qualcosa che Tolstoj, ai suoi tempi, nemmeno sarebbe riuscito a immaginare.

Il premiatissimo film cileno, in arrivo su Sky Cinema Cult sabato 18 novembre alle 21, racconta infatti di una famiglia non ordinaria ma nemmeno troppo straordinaria (nel senso di extra-ordinaria) negli ultimi anni.

Il nucleo in questione è quello di Sara, la giovane protagonista che vive assieme alla sua sorellina, a sua madre e alla compagna di lei.

La sua vita è felice, spensierata come dev’essere l’esistenza di una bambina, ma non appena lo spauracchio dell’adolescenza fa capolino, la favola di Sara si trasforma in una paurosa storia introspettiva.

A sconvolgere il suo io saranno i primi confronti con l’altro sesso che porteranno una serie di problemi e questioni in una ragazza che non sa quale dei due esempi genitoriali sia giusto seguire, se quello omosessuale della madre oppure quello eterosessuale del padre (che dopo il divorzio si è risposato con una nuova donna).

E proprio il padre sarà colui che farà precipitare la situazione, tentando di strappare la custodia delle figlie all’ex coniuge.

Diretto nel 2016 dalla regista cilena Pepa San Martín in collaborazione con Alicia Scherson, Rara – Una strana famiglia racconta una storia realmente accaduta, ossia una battaglia legale intrapresa da un uomo nei confronti della sua ex moglie dichiaratasi lesbica.

Una pioggia di premi e riconoscimenti ha letteralmente travolto l’uscita di questo piccolo gioiello di cinematografia ma soprattutto di diritti umani: presentato in concorso al Giffoni Film Festival nella sezione Generator+13, ha raccolto il plauso di tutti; alla 64esima edizione del Festival di San Sebastian ha ricevuto i prestigiosi premi Sebastiane Latino e Horizontes Latinos, l’ultimo dei quali riconosce questa pellicola come il film latino-americano che meglio rappresenta la difesa delle rivendicazioni e dei valori delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender.

Al festival portoghese Queer Lisboa ha vinto il premio del pubblico come miglior lungometraggio e la protagonista, Julia Lübbert, è stata nominata miglior attrice.

Dulcis in fundo, alla 66esima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino ha ricevuto il premio per il “Miglior Film” all’interno della sezione K+ Generation, entusiasmando la giuria che così si è espressa: “I personaggi e le loro relazioni descrivono una realtà che riflette il mondo nel quale viviamo e che al contempo ci fa interrogare sul concetto di famiglia perfetta. La recitazione, la sceneggiatura ma più di tutto la regia ci assorbono completamente in questa storia di lealtà, disperazione, speranza e di amore nelle sue molteplici forme."

Rara – Una strana famiglia è un appuntamento da non perdere per tutti coloro che amano il buon cinema, la salvaguardia dei diritti umani e le storie emozionanti, tre delle cose per cui vale la pena vivere.

Non perdete questo capolavoro, su Sky Cinema Cult sabato 18 novembre alle 21.