'A Ciambra' è il candidato italiano all'Oscar 2018

La pellicola di Jonas Carpignano tenterà la corsa al titolo di "Miglior film in lingua non inglese". Al centro dell'opera le vicende di un ragazzo rom

“A Ciambra” è il film scelto per rappresentare l’Italia ai prossimi Oscar. Lo ha reso noto la commissione di selezione istituita presso l'ANICA su richiesta dell’Academy Award e composta da Nicola Borrelli, Cristina Comencini, Carlo Cresto-Dina, Felice Laudadio, Federica Lucisano, Nicola Maccanico, Malcom Pagani, Francesco Piccolo. L’annuncio delle nomination per il Miglior film in lingua non inglese è previsto per il 23 gennaio 2018, mentre la cerimonia di consegna degli Oscar si terrà a Los Angeles domenica 4 marzo 2018.

Il film

“A Ciambra”, vincitore del premio Europa Cinema Label alla Quinzaine des Realisateurs a Cannes, fornisce un vivido ritratto della comunità rom di Gioia Tauro. Al centro della pellicola ci sono le vicende di un adolescente, Pio Amato, che ha imparato in fretta ad integrarsi tra le varie realtà del luogo: gli italiani, gli immigrati africani e i membri della sua comunità. Quando suo fratello maggiore scomparirà, toccherà a lui prendere in mano le redini della vita familiare. Il lungometraggio, diretto dall’italoamericano 33enne Jonas Carpignano, vanta tra i produttori esecutivi Martin Scorsese ed è distribuito da Academy Two. Lo scorso anno per rappresentare l'Italia era stato scelto "Fuocoammare" di Gianfranco Rosi: il film non era entrato nella cinquina tra le pellicole in lingua non inglese, ma era riuscito a centrare la candidatura in quella come miglior documentario.

La corsa all'Oscar

Bisognerà attendere il prossimo 23 gennaio per sapere se “A Ciambra” riuscirà ad entrare nella cinquina dei candidati al titolo di Miglior Film in Lingua non inglese, ma una prima scrematura sarà effettuata già a metà dicembre, quando sarà rivelata una shortlist di nove pellicole che potranno ambire al titolo. La Commissione di selezione ha scelto il film di Carpignano da una lista che includeva altre 13 pellicole distribuite sul territorio nazionale tra il 1° ottobre 2016 e il 30 settembre 2017: “Cuori puri” di Roberto De Paolis; “L'equilibrio” di Vincenzo Marra; “Una famiglia” di Sebastiano Riso; “Fortunata” di Sergio Castellitto; “Gatta Cenerentola” di Alessandro Rak Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone; “Ho amici in paradiso” di Fabrizio Maria Cortese; “L'ora legale” di Salvatore Ficarra e Valentino Picone; “L'ordine delle cose” di Andrea Segre; “Sicilian ghost story” di Antonio Piazza e Fabio Grassadonia; “La stoffa dei sogni” di Gianfranco Cabiddu; “La tenerezza” di Gianni Amelio; “Tutto quello che vuoi” di Francesco Bruni e “La vita in comune” di Edoardo Winspeare.

TAG: