Cinema, a Firenze apre al pubblico il museo "Franco Zeffirelli"

Inserire immagine
Il regista Franco Zeffirelli (Ansa)

Atteso per domenica 1 ottobre il primo open day del Centro Internazionale delle Arti dello Spettacolo dedicato al grande regista fiorentino. All'interno gli oggetti che hanno accompagnato il cineasta in 70 anni di carriera

Un museo dedicato a uno dei più grandi registi italiani. È il Centro internazionale delle arti dello spettacolo Franco Zeffirelli (Cias) che aprirà le porte al pubblico con il suo primo open day domenica 1 ottobre, dalle ore 10 alle 18, al Complesso di San Firenze, al civico 5 dell'omonima piazza.

Una carriera in mostra

Per l'occasione, l'organizzazione del museo ha comunicato che l'ingresso sarà gratuito per tutti i residenti a Firenze e provincia, mentre per i non residenti il prezzo del biglietto sarà ridotto a 7 euro. Dentro le sale dell'esposizione, il pubblico potrà ammirare una vasta selezione di oggetti usati dal noto cineasta durante la sua lunga carriera artistica. Dai Bozzetti di scena ai figurini, passando per i disegni, le fotografie e altri memorabilia che documentano i settant'anni di attività del maestro Zeffirelli nell'opera, nel cinema e nel teatro di prosa. La nuova struttura sarà aperta al pubblico dal lunedì al mercoledì e dal venerdì alla domenica con orario 10-18. Il prezzo dei biglietti sarà di 10 euro (intero) e 7 euro (ridotto).

Le iniziative del Cias

A partire dal giorno dell'inaugurazione, la nuova struttura ospiterà una serie di eventi in cui si incontreranno valore artistico e benefico. Si inizia l'1 ottobre con un'iniziativa di solidarietà promossa dalla Fondazione Zeffirelli a favore della Fondazione Andrea Bocelli, a favore della quale il pubblico potrà devolvere un'offerta simbolica. Dal 14 novembre partirà il programma delle attività culturali all'Oratorio di San Filippo Neri, sotto la direzione artistica di Francesco Ermini Polacci. Primo appuntamento in calendario sarà la conferenza, a ingresso libero, di Francesco Gurrieri sulla storia artistica e architettonica del complesso di San Firenze. Da mercoledì 6 dicembre spazio alla musica con "I Concerti di San Firenze", inaugurati da un recital di arie e duetti tratti dalle opere più amate da Zeffirelli, affidati alle giovani voci dell'Accademia del maggio musicale fiorentino.

Il progetto Cias

Il progetto del Centro internazionale delle arti dello spettacolo Franco Zeffirelli è nato e si è concretizzato grazie alla Fondazione Franco Zeffirelli onlus, che ha messo a disposizione l'archivio, la biblioteca e tutte le opere che documentano la lunga e molteplice attività del cineasta nel mondo dello spettacolo. La Fondazione ha avuto il supporto del Comune di Firenze e un sostegno economico da parte dell'imprenditore russo Mikhail Kusnirovich, dei marchi Gum - Piazza Rossa Mosca e Bosco Ciliegi Family, e della famiglia del finanziere canadese-americano Robert Friedland. Presidente della Fondazione è Franco Zeffirelli, presidente onorario Gianni Letta e vicepresidente Pippo Corsi Zeffirelli.

TAG: