Lotta alla sma, il nuovo spot di Checco Zalone

Inserire immagine
Zalone in un frame del video caricato su YouTube (foto da YouTube - Famiglie Sma)

Nuova raccolta fondi nazionale a favore delle cure per l'atrofia muscolare spinale. L'attore sostiene la campagna e lancia l'appello per salvare la vita a centinaia di bambini. Obiettivo: raddoppiare le donazioni del 2016 e raccogliere  500mila euro

A un anno di distanza dal primo, divertentissimo spot in favore della Sma, l'atrofia muscolare spinale, Checco Zalone replica tornando a prestare il volto all'associazione dei familiari di chi lotta contro questa malattia, la prima tra quelle genetiche per mortalità in età infantile.

 

Lo spot con Zalone

Nel video dell'associazione Famiglie Sma il comico barese compare al tavolo con un gruppo di bimbi affetti dalla malattia tra cui Mirko, presente al fianco di Zalone anche nel precedente spot. I bambini dicono che c'è bisogno di fondi per una cura (che, a detta dell'associazione, è vicina) e Checco in un primo momento si offre di pagare tutto lui, facendo finta di firmare un assegno. Quando però sente la cifra spropositata che servirebbe – oltre 5 milioni – si rivolge a tutti. E l'hashtag della campagna è proprio #facciamolotutti, mentre il numero per donare è il 45521.

 

Obiettivo: raddoppiare i fondi

Il video dello scorso anno – in cui Zalone, con la sua comicità, chiedeva di donare alla ricerca sulla Sma per togliere da sotto casa sua il posto a un bambino disabile – ha permesso di raccogliere oltre 250mila euro. Utilizzati per somministrare le prime cure e il farmaco salvavita Spinraza a circa 130 bambini affetti dalla malattia in tutta Italia, e in particolare seguiti ai centri clinici “NeMo” di Milano, Roma e Messina, al Gaslini di Genova e al Bambin Gesù, sempre nella capitale. L'obiettivo della nuova campagna è quello di raddoppiare la cifra raccolta nel 2016, arrivando quindi a 500mila euro.  

Da ora puoi aiutare Famiglie SMA! Basta poco, un sms al 45521 #FacciamoloTutti ➡ Perché donare 📣 La raccolta fondi di quest'anno si traduce immediatamente in salute dei nostri bambini. Stiamo vivendo un sogno, quello di poter somministrare il primo farmaco della storia contro l'atrofia muscolare spinale. Una vittoria arrivata grazie alla vostra generosità perché il farmaco è stato ottenuto grazie al continuo progredire della ricerca scientifica che noi di Famiglie SMA non abbiamo mai smesso di finanziare. La strada per una cura è ancora lunga ma i primi risultati sono incoraggianti. La sfida imminente però è dare accesso al farmaco a quanti più bambini sia possibile. Come Associazione abbiamo già finanziato i primi 5 centri di somministrazione addestrando medici e infermieri. Abbiamo sostenuto i costi di pernottamento e trasporto di pazienti e famiglie, continuando a mantenere vive le nostre consuete attività di supporto e assistenza ordinaria. Chi ha donato in passato ha cambiato il corso della malattia, chi lo farà quest'anno cambia la vita di tutte le Famiglie SMA.

Un post condiviso da FamiglieSma (@famigliesma) in data:

“La terapia funziona”

Una cifra doppia aprirebbe l'accesso alle cure a molti più bimbi con la Sma. Dall'associazione inoltre fanno sapere che “la terapia funziona e la malattia non è più mortale”, ma che “servono figure professionali e centri specializzati per la somministrazione” del farmaco, che a breve dovrebbe essere autorizzato dall’Agenzia Italiana per il Farmaco. La campagna, inaugurata il 22 settembre con il nuovo video di Zalone, andrà avanti fino al 9 ottobre. Fino a tale data si potranno donare al 45521 due euro con un sms dal cellulare e cinque con una telefonata da rete fissa.  

TAG: