Manchester Arena, la riapertura sulle note di Noel Gallagher

Inserire immagine

Dopo l'attentato terroristico di maggio durante il concerto di Ariana Grande, costato la vita a 22 persone, la struttura ha riaperto con un grande evento live. L'ex Oasis si è commosso cantando davanti a 14mila persone

Centodieci giorno dopo l'attentato in cui sono morte 22 persone, la Manchester Arena ha riaperto. In 14mila hanno partecipato sabato 9 al grande evento live culminato con la performance di un Noel Gallagher visibilmente commosso. Tra i brani eseguiti, anche “Don't Look Back in Anger”, diventato una sorta di inno contro la paura dopo la strage di maggio: “Ogni volta che cantate, vinciamo. Quindi cantate come non avete mai fatto prima”, ha detto introducendo la canzone.

Il video

TAG: