Rock in Rio 2017, da Lady Gaga ai Guns N'Roses: ecco chi ci sarà

Rock in Rio 2015 (Getty Images)
3' di lettura

Gli artisti più attesi, il calendario e tutte le informazioni relative alla celebre rassegna musicale in scena in Brasile dal 15 settembre

Il Brasile intero è pronto a scatenarsi sulle note della grande musica: torna infatti il "Rock in Rio", festival musicale che andrà in scena nella città carioca dal 15 al 17 e dal 21 al 24 settembre. In cartellone quest'anno ci sono nomi del calibro di Lady Gaga, Justin Timberlake, Aerosmith e Guns N' Roses.

La line-up

Gli artisti più attesi si esibiranno sul "Palco Mundo". Si inizia il 15 settembre con Lady Gaga, 5 Seconds of Summer, Pet Shop Boys e Ivete Sangalo. Seguiranno a distanza di 24 ore, Maroon 5, Fergie, gli Skank e l'idolo delle giovanissime Shawn Mendes. Il 17 settembre saliranno sul palco Justin Timberlake, Alicia Keys, Walk the Moon e Frejat. Dopo una pausa di 3 giorni il festival riprenderà il 21 settembre con Aerosmith, Def Leppard, Fall Out Boys e Scalene. Nelle ultime tre date spazio invece per il grande rock: il 22 settembre toccherà infatti a Bon Jovi, Tears for Fears, Alter Bridge e Jota Quest, a cui seguiranno il 23 Guns N' Roses, The Who, Incubus e Titãs. A chiudere la manifestazione, il 24, saranno Red Hot Chili Peppers, 30 Seconds to Mars,The Offspring e Capital Inicial. Saranno comunque allestiti oltre a quello principale altri sei palchi: "Sunset", "Eletronica",  "Rock street", "Rock district", "Digital stage" e "Street dance". I biglietti potranno essere acquistati sul sito del Festival, ma gran parte dei concerti hanno fatto già registrare il sold out, per i pochi posti rimasti, il prezzo parte dai 130 euro.

La storia

Il Rock in Rio è nato nel 1985 per volontà dell'imprenditore Roberto Medina, e successivamente è stato esportato anche in Portogallo col nome di Rock in Rio Lisboa, e in Spagna col nome di Rock in Rio Madrid. Nella città brasiliana si sono svolte sei edizioni del Festival: 1985, 1991, 2001, 2011, 2013 e 2015. La prima storica edizione, quella del 1985, vide la partecipazione di 1,4 milioni di persone, e sul palco si alternarono Queen, Scorpions, George Benson, Iron Maiden, Rod Stewart, AC/DC e Yes come artisti principali. Entrambi i concerti dei Queen vennero filmati e trasmessi in tv: a seguirli, furono 200 milioni di persone in oltre 60 Paesi. Lisbona ha invece ospitato sette Festival (2004, 2006, 2008, 2010, 2012, 2014, 2016) e Madrid tre (2008, 2010 and 2012). Nel 2015 la manifestazione si è svolta anche a Las Vegas.

Un Festival attento all'ambiente

Non solo musica, ma anche impegno. Dalla sua terza edizione, "Rock in Rio" sostiene il progetto "For a Better World", nato per motivare le persone a migliorare il mondo in cui vivono attraverso piccoli cambiamenti quotidiani. Da allora, sono stati investiti milioni di dollari nella costruzione di scuole in Tanzania, nell’educazione di 3200 bambini a Rio, nell'installazione di 760 pannelli solari in 38 scuole del Portogallo e per sostenere oltre 150 organizzazioni no profit in tutto il mondo. La manifestazione si propone inoltre di ridurre l'emissione di CO2 nell’ambiente, e per questo motivo fornisce un piano di sostenibilità alle compagnie che lavorano alla realizzazione dell’evento: le pratiche eco-friendly sono all'ordine del giorno, e, sostengono gli organizzatori, circa il 70% dei rifiuti prodotti durante i Festival di Rio e Lisbona sono stati riciclati.

Leggi tutto
Prossimo articolo