Giorgio Armani lancia un laboratorio per la formazione cinematografica

Giorgio Armani alla Parigi Fashion Week 2017 (Getty Images)
2' di lettura

Lo stilista piacentino presenta un nuovo progetto che vedrà giovani e grandi nomi del cinema italiano impegnati, da gennaio 2018, nella creazione di un cortometraggio dedicato all'estetica di Armani

Una fucina del cinema creata dal re della moda. È il nuovo Armani Laboratorio nato da un'idea di Giorgio Armani e dedicato alla formazione cinematografica, intensiva e gratuita che si svolgerà a partire da gennaio 2018.

L'iniziativa

Il progetto, spiega una nota della maison Armani, è rivolto ai creativi in via di specializzazione con l'obiettivo di produrre un cortometraggio "legato all'unicità" dell'estetica dello stilista. La location sarà l'Armani/Silos, lo spazio espositivo creato in via Bergognone a Milano. Sarà qui che dall'inizio del prossimo anno i partecipanti all'iniziativa saranno impegnati nell'apprendimento di quelle che vengono considerate le discipline fondanti della cinematografia: regia, sceneggiatura, scenografia, fotografia, montaggio, costumi, trucco e acconciature. Si tratta di un progetto nato, secondo le parole dello stesso stilista piacentino, per proseguire “il percorso di sostegno ai talenti della nuova generazione iniziato da qualche anno. Mi piace l'idea – ha aggiunto Armani – che questo laboratorio offra un insegnamento concreto ai giovani che desiderano lavorare nel cinema, grazie anche alla presenza di amici che collaboreranno in qualità di mentori per le diverse discipline. Tramandare la conoscenza è essenziale, ed è la mia missione".

Il Laboratorio

Per entrare a far parte dell'Armani Laboratorio sarà necessario partecipare a una selezione tramite un bando attivo, dal 31 agosto al 31 ottobre 2017, sul sito di Armani/Silos. Il progetto si articola in otto capitoli formativi, uno per disciplina, e prevede insegnamento e attività pratiche tenute da professionisti di riferimento. Sono numerosi i personaggi vicini a Giorgio Armani che hanno deciso di aderire all'iniziativa. Tra questi nomi noti del mondo del cinema come Giuseppe Tornatore, Maria Sole Tognazzi, Michele Placido e la costumista premio Oscar Milena Canonero. A loro il compito di sviluppare le proprie esperienze in una logica mentore/allievo con la quale creare, riporta la nota, “un’ottica di circolarità delle conoscenze e di trasmissione tra generazioni di un patrimonio culturale e artistico eccellente”.

Leggi tutto
Prossimo articolo