La musica non si ferma: gli album più attesi per la fine del 2017

Liam Gallagher (Foto di repertorio - Getty Images)
4' di lettura

L'industria discografica ha in serbo diverse sorprese per la seconda parte dell'anno, dal primo disco da solista di Liam Gallagher al nuovo lavoro dei Foo Fighters  

Il 2017 è stato un anno molto intenso per il mondo della musica: dai concerti che hanno segnato l'estate italiana come quello dei Coldplay e Modena Park, all'uscita dei dischi più attesi come quello degli Arcade Fire. Ma non è ancora finita: partire dalla seconda metà di agosto usciranno nuovi album, per la gioia di milioni di fan in tutto il mondo. Tra quelli più attesi, il debutto da solista di Liam Gallagher e il nuovo disco dei Foo Fighters. Ecco una lista degli album più importanti in uscita secondo il sito specializzato Nme.

Gli album più attesi

Si comincia con i Queens of the Stone Age: il 25 agosto uscirà "Villains", il settimo album della band di Josh Homme. Il leader della band ha dichiarato: "La cosa più importante per me è stata tenere ciò che conta e lasciare andare tutto il resto, perché si può controllare solo una cosa ed è proprio il lasciar andare". Nello stesso giorno anche i War on Drugs saranno protagonisti, con l'uscita di "A Deeper Understanding", di cui si conosce già il brano "Holding on". Secondo il cantante Adam Granduciel il disco sarà "un po' diverso rispetto ai precedenti, ma conserverà lo stesso feeling nella musica". Settembre inizierà con gli LCD Soundsystem e il nuovo album "American Dream", un album dance-punk che i fan del gruppo attendevano da sette anni. "È stato uno dei dischi più godibili che ho fatto nella mia vita se non il più divertente - ha confessato James Murphy, cantante e autore della band -. Proprio per questo è un po' triste vederlo lasciare la casa". Nello stesso giorno uscirà "Every Country's Sun" dei Mogwai. Il nono album della band, suonato in un concerto segreto al Primavera Festival, conterrà anche i nuovi singoli "Coolverine" e "Party in the Dark". Attesissimo anche il nuovo album dei The National, che arriverà l'8 settembre. Sonorità elettriche per questo lavoro, di cui il gruppo dice: "Abbiamo smesso di fare editing su noi stessi. Siamo diventati più spericolati. È molto liberatorio".

 

Dai Foo Fighters a Liam Gallagher

Il 15 settembre sarà il momento dei Foo Fighters. Con "Concrete & Gold", di cui era stato diffuso il video di "Run", il gruppo si prepara a soddisfare i fan del rock puro. "Non sono mai stato così eccitato per l'attesa che la gente ascolti un disco come in questo caso", ha affermato il leader della band Dave Grohl. "Wonderful Wonderful" è il titolo del quinto album dei The Killers, atteso per il 22 settembre, di cui si conosceva già il brano "The Man". Si tratta di un album molto personale, ha spiegato Brandon Flowers, focalizzato sulle proprie esperienze: "canterò della mia vita e della mia famiglia, qualcosa di diverso per me". Ottobre inizierà invece con l'uscita dell'attesissimo debutto da solista di Liam Gallagher, "As You Were", anche se sembra che il cantante inglese sia più focalizzato sulla ricostruzione del rapporto con il fratello Noel e la reunion degli Oasis. D'altro canto Noel Gallagher il 9 novembre terrà a battesimo il nuovo album realizzato con gli High Flying Birds: non se ne conosce ancora il titolo, ma le sonorità sembrano richiamare proprio i "vecchi" Oasis. Il 13 ottobre arriverà il momento di Beck e del suo "Colors". Il decimo album del cantante californiano sarà - per sua stessa ammissione "semplice" e "galvanizzante". Infine, atteso anche il nuovo lavoro di St Vincent. La data di uscita precisa e il nome del nuovo album non sono stati ancora resi noti, ma si vocifera di atmosfere elettro-pop. "Sarà il lavoro più profondo e importante che io abbia mai fatto", ha spiegato la musicista.

Le altre uscite del 2017

Tra i gruppi meno noti al grande pubblico italiano, ci sono i Grizzly Bear, che si preparano a presentare il loro quinto album "Painted Ruins" il prossimo 18 agosto. Nello stesso giorno uscirà "A Fever Dream" degli Everything Everything, mentre il 25 agosto i Pvris saranno sotto i riflettori per il nuovo disco "All We Know of Heaven, All We Need of Hell". Settembre inizia con Susanne Sundfør e il suo "Music for People in Trouble": atmosfere ballad e testi che cercano di riassumere i sentimenti che animano la società contemporanea". Nel primo giorno del mese uscirà anche l'album di debutto di Inheaven, che porterà il nome della chitarrista. L'8 settembre uscirà "Antisocialites" degli Alvvays, "Half-Light" di Rostam, "Bambino" di Superfood. Il 15 settembre sarà poi il momento del punk rock di Sløtface con "Try Not to freak Out" e di Fall Out Boy con l'album "Mania". Il 22 settembre i The Horrors pubblicheranno "V", mentre Phoebe Bridgers presenterà il suo album "Stranger in the Alps".

Leggi tutto
Prossimo articolo