Matt Damon e Ben Affleck di nuovo insieme per un omaggio a Boston

Matt Damon e Ben Affleck (Foto di repertorio - Getty Images)
2' di lettura

I due attori premi Oscar saranno i produttori di "City on the Hill", serie tv che racconterà la Boston degli anni '90 in un atmosfera da crime drama

Ben Affleck e Matt Damon di nuovo insieme per rendere omaggio a Boston. Saranno i produttori di "City on a Hill", una serie tv crime nata da un'idea di Affleck e Chuck MacLean. Showtime ha deciso di avviare la produzione dell'episodio pilota. Lo rende noto "Variety". Damon e Affleck hanno reso omaggio a Boston nel primo film che li ha visti al lavoro fianco a fianco, "Will Hunting - Genio Ribelle", per cui entrambi si aggiudicarono il premio Oscar per la Migliore sceneggiatura originale.

La trama della della serie

"City on a Hill" racconta la Boston dei primi anni '90, in cui corruzione e razzismo sono fenomeni all'ordine del giorno. In città arriva un procuratore distrettuale afroamericano arrivato da Brooklyn che, cercando di imprimere e promuovere un cambiamento alla città, forma un'alleanza improbabile con un corrotto veterano dell'FBI, che invece ha sempre lavorato per mantenere lo status quo. Partendo dalle indagini su una famiglia di rapinatori di Charlestown, cercheranno di ribaltare il sistema criminale di tutta la città. L'omaggio a Boston non poteva non riunire Ben Affleck, recentemente riemerso da un rehab per alcolismo, con il suo compagno dai tempi di “Will Hunting” per le strade della città, Matt Damon. L'ultima volta che i due hanno lavorato insieme è stata nel 2002 per “The Third Wheel”, dove però come riporta Imdb la presenza di Damon non è stata accreditata.

Le prime indiscrezioni sull'episodio pilota

L'episodio pilota verrà diretto da Gavin O'Connor, anche produttore esecutivo con James Mangold ("Logan") e Jennifer Todd ("Memento") della Pearl Street Films, la società di produzione creata da Damon e Affleck. "Chuck ha scritto una sceneggiatura pronta ad esplodere nei codici della commedia shakespeariana famiglia, sangue, tradimento, onore, - ha dichiarato O'Connor -. La sua visione sui legami è gestita con profonda onestà e profondità. Vedo lo spettacolo come un thriller randagio e allo stesso tempo un intimo dramma familiare, il tutto recitato per le ruvide strade di Boston". Al momento non è stata resa nota alcuna data di messa in onda per l'episodio pilota della serie.

 

Leggi tutto
Prossimo articolo