Trump, Lady Gaga contro il no ai trans nell'esercito: "Vite a rischio"

Inserire immagine

La cantante si scaglia contro il presidente, sostenendo che il divieto imposto ai transgender di servire nelle forze armate potrebbe mettere in pericolo la salute di molti di loro

Mentre negli Stati Uniti infuriano le proteste sul divieto d'ingresso nell'esercito imposto da Donald Trump alle persone transgender, anche il mondo dello spettacolo si mobilita per questa decisione, che va in direzione totalmente opposta rispetto a quella imposta da Barack Obama. Lady Gaga ha sottolineato via Twitter come il trans military ban poterbbe mettere in pericolo molte vite. L'artista, da sempre attiva sul fronte della lotta per i diritti LGBT e contraria alla politica del tycoon americano, sostiene che la decisione di Trump possa avere effetti negativi sulla salute mentale dei giovani transgender.

I messaggi di Lady Gaga

In un tweet diretto al profilo ufficiale della presidenza, Lady Gaga scrive: "Il messaggio che hai inviato mette a rischio le vite delle persone in tutti gli Stati Uniti e che oltremare servono con coraggio la nostra nazione". Ma non è l'unico tweet dedicato alla questione. "Molte di queste giovani persone sono transgender e soffrono ogni giorno esattamente per il tipo di isolamento e prese di mira incoraggiati dal tuo messaggio - ha continuato la cantante -. @POTUS sinceramente lo sapeva che nel gruppo che oggi ha escluso il 45% delle persone tra i 18 e i 24 anni ha già tentato il suicidio?". Infine, conclude la star "Nella comunità trans ci sono anche molte persone forti e coraggiose. Dovrebbero poter servire il Paese se lo vogliono. E di ricevere onore per questo".

Gli altri artisti contro Trump

Al coro di proteste contro il trans military ban si sono unite anche Miley Cyrus, Demi Lovato e Sam Smith, con alcuni post sui social. “Ho il cuore spezzato oggi. Non cancellate i nostri progressi per favore! Abbiamo fatto tanta strada! – ha commentato la cantante, aggiungendo anche un invito alla comunità LGBT di rivolgersi alla sua associazione di beneficenza – Ai nostri amici transgender che hanno bisogno di qualcuno con cui parlare, sentitevi liberi di parlare con @translifeline! Fanno parte della famiglia @happyhippiefdn e si prenderanno cura di voi in modo bellissimo“. Sam Smith ha sfruttto l'hashtag #ProtectTransTroops, mentre Demi Lovato ha aggiunto anche un messaggio “Voglio solo dire a tutta la comunità transgender che vi amo e vi sosterrò a prescindere“.

L'annuncio del trans military ban su Twitter

La replica di Lady Gaga arriva dopo la diffusione della notizia dell'approvazione del divieto via Twitter, diramata attraverso il canale ufficiale del presidente degli Stati Uniti. “Dopo consultazioni con i miei generali ed esperti militari, informo che il governo degli Stati Uniti non accetterà o consentirà ad individui transgender di servire, in qualsivoglia ruolo, nelle forze armate degli Stati Uniti”, ha scritto Trump in una serie di tweet. E ancora: “I nostri militari devono concentrarsi su decisive e schiaccianti vittorie e non possono essere oberati dai tremendi costi medici e disagi che comporta avere transgender nelle forze armate. Grazie”.

TAG: