Tom Cruise conferma: Top Gun 2 si farà. Riprese nel 2018

2' di lettura

L’attore statunitense, protagonista della prima pellicola nei panni del tenente "Maverick" Mitchell, ha dichiarato a una televisione australiana che comincerà a lavorare al sequel il prossimo anno

Top Gun, il film cult degli anni ottanta sulla prestigiosa scuola di volo per i piloti della marina militare statunitense, avrà un seguito e le riprese probabilmente cominceranno nel 2018. Lo conferma Tom Cruise che, intervistato dalla tv australiana Sunrise su "La Mummia", il suo nuovo film in uscita nelle sale, ha ammesso: "È vero. Probabilmente nel 2018 cominceremo a lavorare a Top Gun 2. Sta succedendo davvero e tu sei la prima persona a cui l’ho rivelato".

 

 

Voci confermate

Già nel gennaio del 2016 il produttore del primo film, Jerry Bruckheimer, aveva pubblicato su Twitter una foto insieme all’attore statunitense con scritto "Appena tornato da un weekend a New Orleans per vedere il mio vecchio amico… e discutere un po’ di Top Gun 2". E qualche mese dopo, sempre Bruckheimer, aveva confermato a "Entertainment Tonight": "Non si può fare Top Gun senza Tom Cruise". Ora però il film sembra essere definitivamente in rampa di lancio per la gioia dei tanti nostalgici della pellicola che proprio nel 2016 ha compiuto trent’anni.

 

 

Film cult

Uscito nel 1986 e diretto da Tony Scott, Top Gun vedeva tra i protagonisti, oltre a Cruise nei panni del tenente Pete "Maverick" Mitchell, anche Val Kilmer (Tom "Iceman" Kazinsky) e Kelly McGillis. La pellicola è stata tra i più grandi successi di quegli anni incassando 357 milioni di dollari al botteghino che gli sono valsi il titolo di "film più visto del 1986". A rendere immortale Top Gun ha contribuito anche la canzone più famosa della colonna sonora  - vincitrice dell’Oscar - "Take My Breath Away" dei Berlin.

Leggi tutto