Claire Foy o Felicity Jones, chi sarà Lisbeth Salander in Millennium?

Claire Foy e Felicity Jones (Getty Images)
2' di lettura

Secondo “Hollywood Reporter” le due attrici sarebbero in pole position per il ruolo nel sequel del film tratto dalla saga dello scrittore svedese Stieg Larsson

The girl in the spider’s web, sequel del film di David Fincher Millennium - Uomini che odiano le donne, potrebbe aver finalmente trovato una protagonista. Secondo la rivista specializzata "Hollywood Reporter", a vestire i panni dell’iconica hacker Lisbeth Salander potrebbe essere Claire Foy, attrice nota al grande pubblico anche per il suo ruolo nel film L'ultimo dei templari. A darle del filo da torcere, stando al giornale americano, ci sarebbe solo la protagonista femminile di “Rogue one: A Star wars story”, Felicity Jones.

Un sequel molto atteso

Millennium - Uomini che odiano le donne è un film del 2011 basato sul primo capitolo della saga letteraria “Millennium” dello scrittore svedese Stieg Larsson. Al centro dei libri ci sono le vicende del giornalista Mikael Blomkvist, che per risolvere le sue inchieste si avvale dell’aiuto della giovane hacker Lisbeth Salander. Il sequel annunciato dalla Sony, tuttavia, non sarà basato sul secondo romanzo della saga: l’opera sarà infatti un adattamento di Quello che non uccide (The girl in the spider's web) di  David Lagercrantz, storia che si propone come quarto capitolo della saga ideata da Stieg LarssonIl nuovo progetto arriverà al cinema il 5 ottobre 2018 e sarà diretto da Fede Alvarez, regista dell’apprezzato horror Man in the dark.

Un'eroina fuori dagli schemi

Lisbeth Salander è una geniale hacker informatica il cui passato è segnato da abusi e violenze. Sul grande schermo, questa anticonvenzionale eroina dal look punk è stata interpretata da Rooney Mara e Noomi Rapace. Il ruolo ha portato molta fortuna alle due interpreti: nel caso dell’attrice americana, che ha recitato nella pellicola di David Fincher, l’interpretazione le ha permesso di ottenere una candidatura all’Oscar. Per la star scandinava, protagonista di un adattamento cinematografico svedese del 2009, si sono registrate invece una candidatura ai Bafta e una serie di ingaggi ad Hollywood. Dopo l’annuncio del nuovo sequel della Sony, la stampa aveva indicato tra le possibili candidate al ruolo di Lisbeth anche Scarlett Johansson e Natalie Portman, già prese in considerazione per il film del 2011.

 

Leggi tutto