La collaborazione con i Gorillaz "spacca" i fratelli Gallagher

Inserire immagine
Liam Gallagher, fratello minore di Noel e ex cantante degli Oasis (Getty Images)

Noal Gallagher, che recentemente ha collaborato a una nuova canzone di Damon Albarn, ha parlato delle possibili critiche in arrivo da parte di Liam

Un tempo grandi rivali della scena pop anni Novanta, ora i leader di quelli che furono Blur e Oasis hanno collaborato per una nuova canzone che sarà inclusa nel prossimo album dei Gorillaz. Noel Gallagher, mente e chitarra degli Oasis, e Damon Albarn, voce e frontman di Blur e Gorillaz, dopo aver unito le forze in “We got the power” hanno scherzato su cosa pensi il fratello di Gallagher, Liam, a proposito di questo nuovo sodalizio. Sì, perché da quando gli Oasis sono giunti al capolinea, i due Gallagher non hanno mai smesso di punzecchiarsi sulla stampa, a testimonianza dei dissapori che hanno diviso i rispettivi percorsi musicali: il tutto con il linguaggio scurrile e provocatorio tipico dei personaggi in questione.

Noel e Damon

La rivalità che non c'è più, invece, è quella fra i componenti dei cosiddetti “Beatles e Rolling Stones” del brit pop. Ai microfoni di Nme, Noel e Damon hanno spiegato come sia nata la collaborazione per l'ultimo lavoro dei Gorillaz, Humanz, in uscita il 28 aprile. “Un po' alla leggera avevo promesso a Noel che avrebbe potuto far parte di questo disco”, ha raccontato Albarn, “e lui rispondeva sempre qualcosa del tipo: 'Certo!'. Pensavo sarebbe stata carina l'idea di noi che cantiamo del potere di amarsi l'un l'altro. Un po' come due corridori che, dopo essersi dati battaglia, si stringono la mano dopo il traguardo. Ovviamente nessuno ha ancora chiesto a Liam (Gallagher) che cosa pensi della canzone”, ha aggiunto il frontman dei Gorillaz, “anche se nessuno dubita che abbia in serbo una fantastica battuta per definire il mucchio di teste di … che siamo”.

La versione di Noel

Eppure Liam aveva dimostrato di apprezzare l'ultimo lavoro dei Blur, "The magic whip", viene obiettato ad Albarn: “Sì, ma quel disco non includeva suo fratello che cantava con me a proposito di amarsi l'un l'altro”, ha risposto l'artista. Noel, invece, non è andato troppo per il sottile: “A nessuno frega niente di che cosa pensi Liam di qualunque cosa”. Il maggiore dei fratelli Gallagher ha poi evocato la possibilità di nuove collaborazioni con Albarn, anche se il suo prossimo disco non lo vedrà fra i credits: “Beh, avrebbe dovuto suonare nel mio nuovo disco, ma quando io stavo registrando, Damon non aveva tempo. Speriamo ci sia la prossima volta: mi piacerebbe che lui suonasse la diamonica su qualcosa, ciò che avrebbe dovuto fare nel mio ultimo disco”.

TAG: