Dal 16 marzo 12 vip ai fornelli, Celebrity MasterChef su Sky

Celebrity MasterChef: i giudici
1' di lettura

Ricco il cast di personaggi famosi che prenderà parte all'edizione guidata da Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Antonino Cannavacciuolo. Il montepremi sarà devoluto in beneficienza

La cucina di MasterChef apre le porte a 12 vip appassionati di cucina. Il 16 marzo partirà la prima edizione di "Celebrity MasterChef", evoluzione del noto cooking show di Sky Uno. Archiviata la sesta edizione della versione tradizionale del priogramma con la finalissima che ha sancito la vittoria di Valerio Braschi, si riparte ora da 12personalità appassionati di cucina. Tra i giudici mancherà Carlo Cracco, che ha momentaneamente deciso di concentrarsi sul suo lavoro di chef. Confermati gli altri tre giudici che hanno governato le ultime edizione della trasmissione: Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Antonino Cannavacciuolo. "Essendo americano non conoscevo nessuno dei Vip, a parte la Cucinotta", ha commentato Joe Bastianich. "Li ho giudicati come concorrenti qualsiasi". Un concetto ribadito da Bruno Barbieri: "Nessuno sconto, ma osservare i Vip cucinare è come un film: vedere Maria Grazia Cucinotta o Elena Di Cioccio pulire un'anguilla, è qualcosa che la gente non si aspetta". Secondo Antonino Cannavacciuolo "fin da subito sono uscite le persone, non i vip. Hanno creato alcuni piatti che potrebbero tranquillamente stare nel menù di un ristorante stellato".
 

 

 

I concorrenti


Il cast del nuovo talent
- A sfidarsi per otto puntate saranno: il cantante Alex Britti, l'astrologo Antonio Capitani, l'attrice e produttrice Maria Grazia Cucinotta, la presentatrice Roberta Capua, la conduttrice Elena Di Cioccio, l'attrice Enrica Guidi, il giornalista Stefano Meloccaro, il nuotatore Filippo Magnini, la produttrice discografica Mara Maionchi, il rapper Nesli, la conduttrice radiofonica Marisa Passera e l'attrice turca Serra Yilmaz.

"Abbiamo cercato personaggi popolari che sapessero cucinare", ha spiegato Paolo Bassetti, ad di Endemol Shine Italy, che produce il programma. "Questa è una caratteristica fondamentale rispetto ad altri programmi con i Vip: deve esserci un rapporto speciale con la cucina". In palio per il vincitore 100mila euro in gettoni d'oro da destinare in beneficenza a un'associazione a scelta. Nelle prime due puntate in onda giovedì 16 marzo dalle 21,10 i concorrenti dovranno affrontare una Mystery box a base del loro ingrediente preferito, un Pressure test sulla sfilettatura del pesce e un'esterna alla mensa del Politecnico di Milano, dove dovranno cucinare un menù pensato ad hoc per degli studenti.

 

L'arrivederci a Carlo Cracco - A mancare in questa prima edizione di Celebrety MasterChef è Carlo Cracco, che ha preso una pausa rispetto agli impegni televisivi, pur rimanendo un volto della piattaforma Sky avendo già in programma le prossime due edizioni di Hell's kitchen. "Con Carlo non è un addio, ma un arrivederci: le sue scelte lavorative vanno rispettate", ha commentato Bruno Barbieri salutando l'ex collega. La sua assenza apre alla possibilità che la settima edizione di MasterChef veda un nuovo giudice a fianco di Barbieri, Bastianich e Cannavacciuolo: "Sulla prossima edizione stiamo valutando tutte le opzioni - ha spiegato il direttore delle produzioni originali Sky Nils Hartmann - Con tre giudici o con l'aggiunta di un quarto o di una quarta giudice".

"L'idea di una donna in giuria mi piace", ha commentato a tal proposito Barbieri: "In Italia e fuori abbiamo grandi professioniste donne". Per Antonino Cannavacciuolo conta comunque il valore specifico dell'eventuale aggiunta: "Spero che venga un grande professionista che mi possa insegnare qualcosa e che dia qualcosa in più al programma". Joe Bastianich è sembrato pronto a proseguire MasterChef come trio: "Per noi cambia poco anche se andiamo avanti in tre: lo abbiamo fatto per anni prima che arrivasse Antonino. Comunque chiederò a Gordon (Ramsay, Ndr) se magari può liberarsi!", ha concluso scherzosamente citando il collega di MasterChef Usa.

Leggi tutto