Carlos Santana contro Beyoncé: scoppia la polemica e lui rettifica

Carlos Santana (Getty Images)
1' di lettura

In un’intervista all’Australian Associated Press, il musicista messicano aveva criticato la regina dell'r&b: "Non credo sia una vera cantante". Poi su Facebook la marcia indietro: "Vorrei fare chiarezza sulle mie parole. Il mio intento era congratularmi con Adele, il resto è stato usato fuori contesto". 

Carlos Santana attacca Beyoncé. Sul web scoppia la polemica e il chitarrista e compositore messicano fa marcia indietro. La sconfitta della regina dell’r&b agli ultimi Grammy Awards, non è passata inosservata. La cerimonia ha visto trionfare, nelle categorie più importanti, Adele. 

 

Il commento poco gradito - Poche ore dopo la cerimonia dei Grammy Awards, Carlos Santana aveva rilasciato un’intervista all’ Australian Associated Press spiegando perché la Recording Academy aveva incoronato la giusta vincitrice. “Adele ha vinto perché sa effettivamente cantare - ha detto Santana - Con tutto il rispetto per Beyoncé, non credo sia una vera cantante. È molto bella da guardare, ma ha fatto diventare la musica una sorta di lavoro da modelli”. La differenze principale tra le due artiste, a detta del chitarrista messicano, sta proprio nel tipo di spettacolo che offrono al pubblico: “Adele non ha bisogno di portarsi dietro ballerini e scenografie; semplicemente sta lì e canta. Questo è il motivo per cui vince lei”.

 

Il dietrofront –Sommerso dalle critiche dei fan di Queen Bey, l’autore di “Samba Pa Ti” ha tuttavia voluto rettificare il proprio commento con un post sui social network: “Vorrei fare chiarezza sulle mie parole. Il mio intento era congratularmi con Adele per il suo successo ai Grammy, e il commento su Beyoncé è stato assolutamente usato fuori contesto. Nutro per lei un grande rispetto come artista e come persona. Merita tutti i riconoscimenti che le saranno assegnati. Auguro il meglio a Beyoncé e alla sua famiglia”.

 

 

La sconfitta ai Grammy – Con le sue nove nomination, Beyoncé era la favorita numero uno alla vigilia dei Grammy Awards, ma al suo album “Lemonade” la Recording Academy ha preferito “25” di Adele. Una scelta che ha sorpreso tutti, inclusa la stessa vincitrice, che salita sul palco per ritirare il suo premio lo ha letteralmente spezzato in due per dividerlo con la sua rivale: “ Non posso accettare questo premio, sono onorata e grata, ma l’artista della mia vita è Beyoncé  e “Lemonade” è un album monumentale in cui ha messo a nudo la sua anima” ha spiegato con la voce rotta dall’emozione la cantante britannica.

Leggi tutto