Jovanotti dona 15 quintali di crocchette al canile di Ossaia

Jovanotti (Getty images)
1' di lettura

Il cantante toscano sostiene da anni la struttura in provincia di Arezzo e ha dimostrato il proprio impegno in favore degli animali in numerose occasioni

Un Natale all’insegna della beneficenza per Jovanotti. Il cantante, dopo aver tenuto un concerto a sorpresa per i piccoli pazienti dell’ospedale "Meyer" di Firenze, ha deciso di correre in soccorso anche degli animali ospitati nel canile di Ossaia di Cortona (Arezzo). L’artista ha fornito alla struttura ben 15 quintali di crocchette, assicurandosi così che i cagnolini avessero di che mangiare durante le feste e per i mesi a venire.

 

Un impegno costante - Il rifugio per animali di Ossaia serve i cinque comuni dell'area sanitaria della Valdichiana, ovvero Castiglion Fiorentino, Lucignano, Marciano della Chiana, Foiano della Chiana e Cortona, città in cui è cresciuto Jovanotti.  Già in passato il cantante si era mobilitato in favore di questa struttura, posando in compagnia di alcuni amici a quattro zampe per il calendario annuale del canile. L’artista in passato ha elargito generose donazioni anche all’associazione "Amici di Zampa" che gestisce il canile municipale di Vasto, luogo da cui proviene la sua cagnetta Mou.

 

Messaggi social - Animalista convinto, Jovanotti ha spesso testimoniato anche attraverso i social network il suo impegno. Nel settembre 2014, ad esempio, ha lanciato un appello su Instagram per trovare un padrone a Biagio, un cagnolino sfortunato che si trovava dal suo veterinario. L’anno successivo, invece, ha pubblicato su Facebook un lungo post in cui piangeva la perdita del suo amato cagnolino Lola scrivendo "Chi ha cani e gatti o li ha avuti sa di cosa parlo quando uso la parola dolore nel caso della morte di un animale di casa. Sono nostri compagni di vita, sono amici veri, gli si vuole bene, un bene ricambiato in una forma non umana ma per certi versi anche più che umana, più incondizionata, più pura".

Leggi tutto