Chris Martin, leader dei Coldplay (Getty Images)
1' di lettura

Il cantante britannico, leader dei Coldplay, ha organizzato l'evento dopo aver visitato un centro d'accoglienza a New York. Nel corso della serata ha regalato al pubblico cover di Beatles, David Bowie e perfino Drake

Chris Martin, dopo aver visitato lo scorso 21 dicembre il centro di accoglienza “The Bowery Mission” a Manhattan, ha deciso di organizzare un evento in quella stessa giornata per raccogliere fondi in supporto della struttura. Una storia vera, degna dei migliori racconti natalizi. Qualche ora dopo la sua visita, infatti, il leader dei Coldplay si è esibito al Mercury lounge, un noto locale di New York, riuscendo a raccogliere oltre 4000 dollari. Con lui sul palco sono saliti James Macklin e Ron Nelson, un tempo persone senza fissa dimora, che hanno risolto i propri problemi grazie ai volontari di “The Bowery Mission” e che attualmente lavorano nella casa-rifugio newyorchese.

 

 

Una pioggia di cover – Piuttosto variegata la scaletta del concerto. Nel corso della serata Martin ha eseguito alcuni successi dei Coldplay come “A sky full of stars”; ma si è cimentato anche con classici natalizi come “Amazing Grace”, sorprendendo piacevolmente i fan anche con una serie di cover. Il musicista britannico ha omaggiato Prince e David Bowie con “Purple rain” e “Life on Mars”, e ha fatto felici gli ammiratori dei Beatles con un rifacimento di “Yesterday”. Il momento più divertente della serata è però arrivato quando Chris Martin ha eseguito a pianoforte una singolare versione di “Hotline bling” di Drake, un brano dalle sonorità hip pop molto lontano da quelli con cui di solito si confronta.

 

 

Un artista dal cuore d'oro - Oltre a raccogliere fondi con il suo concerto benefico, il leader dei Coldplay ha anche lanciato una campagna di donazione in favore di “The Bowery Mission”. “Chris Martin ha dimostrato ulteriormente come anche una sola persona possa fare la differenza. Mentre le temperature continuano a scendere, e noi serviamo centinaia di pasti quotidiani ai senzatetto, lui ci ha regalato un momento di grande gioia” ha spiegato in un'intervista al sito eonline.com James Macklin.

Leggi tutto