David Bowie, nel 2017 tribute tour in memoria del Duca Bianco

David Bowie (Getty Images)
1' di lettura

Amici e colleghi si esibiranno a Londra il prossimo 8 gennaio, giorno in cui la star britannica avrebbe compiuto 70 anni. Seguiranno altre date in una serie di città particolarmente care al cantante

L'8 gennaio 2017 David Bowie avrebbe compiuto 70 anni. Per celebrare il suo compleanno, amici e colleghi hanno scelto di rendere omaggio alla memoria del Duca Bianco con un live show a Londra, il “Gary Oldman &Friends”, presentato proprio dall'attore protagonista de “Il Quinto Elemento”. L'evento è la prima tappa del "Celebrating David Bowie",  iniziativa che prevede nel corso del 2017 una serie di concerti in alcune città del mondo particolarmente care al cantautore scomparso lo scorso 10 gennaio.

 

Il concerto a Londra - Il live londinese si svolgerà alla O2 Academy nel quartiere di Brixton, luogo che ha dato i natali a Bowie. Il concerto sarà presentato dall'attore Gary Oldman, amico di lunga data del Duca Bianco che aveva collaborato anche al video di "The Next Day", e vedrà sul palco tutti i membri della band della star britannica: Mike Garson, Earl Slick, Adrian Belew, Sterling Campbell, Holly Palmer e Catherine Russell. Con loro dovrebbero arrivare anche altri ospiti, i cui nomi non sono ancora stati annunciati. I proventi della serata saranno devoluti all'associazione “Children & The Arts”. I biglietti saranno in vendita, per il pubblico, dal 18 novembre.

 

Il tour mondiale – Alla data londinese seguiranno altri live in una serie di città che hanno ricoperto un ruolo importante nella vita e nella carriera di Bowie. In ciascuna tappa saliranno sul palco 30 musicisti e 40 artisti locali per “creare un suono unico”, si legge su NME. Non si conoscono ancora né i nomi delle location né quelli degli artisti coinvolti.

 

Il tributo a Bowie - L'idea di un tour per celebrare la memoria di David Bowie nasce dai live tribute che molti artisti hanno già tenuto in onore del Duca Bianco la scorsa primavera, quando tra Los Angeles e San Francisco si esibirono oltre 70 artisti. Ad omaggiare il cantante furono, tra gli altri, Seal, Ewan McGregor, Jerry Harrison dei Talking Heads, Flaming Lips, Michael Stipe, Pixies, Blondie e Mumford & Sons.

 

 

Leggi tutto
Prossimo articolo