Adele: “Ho sofferto di depressione post partum”

La pop star inglese ha raccontato le sue difficoltà in un’intervista concessa a Vanity Fair: “Ho un lato molto oscuro, sono vulnerabile”

“Ho pensato di aver commesso il peggior errore della mia vita”. Adele, la 28enne popstar inglese, ha raccontato a Vanity Fair di aver sofferto di depressione post partum dopo la nascita di suo figlio Angelo. Pensieri negativi e una spirale di fumo e alcol: “Mi sentivo inadeguata, ero ossessionata dal mio bambino – ha detto – ho passato del tempo da sola per riprendermi: oggi mi concedo al massimo due bicchieri di vino a settimana”.

 

Adele: "Ho un lato molto oscuro" - Adele soffre di depressione da molti anni: “E’ iniziato tutto quando avevo 10 anni e mio nonno morì – ha raccontato – ho un lato molto scuro, sono vulnerabile. Mi accade di uscirne e ricaderci facilmente: non ho mai avuto pensieri suicidi ma sono stata in terapia per molto tempo”.

 

Verso la fine del tour - La popstar, vincitrice di 10 Grammy, sta per finire il suo tour di dieci mesi per la promozione dell’album “25”: “Mi piace ancora stabilire record di vendita, ma andrebbe bene anche se non sentissi mai più degli applausi – ha detto Adele – sono ancora qui fuori a cantare per incontrare tutti coloro che mi sono stati vicini. Del denaro non mi interessa”. 

TAG: