"Macbeth", Michael Fassbender nel più cupo dei drammi di Shakespeare

1' di lettura

Esce il 5 gennaio il film diretto da Justin Kurzel e interpretato tra gli altri da Marion Cotillard. Presentato fuori concorso all'ultimo festival di Cannes, la pellicola è un apologo, visivamente molto potente, sulla brama del potere, l'ambizione e l'avidità. LA CLIP E IL TRAILER

Ambizione, potere, avidità. I temi affrontati dal Macbeth di William Shakespeare restano più attuali che mai e a dimostrarlo ci ha provato ora Justin Kurzel, regista australiano che, alla sua seconda prova, ha deciso di portare sul grande schermo quello che forse è il più cupo dei drammi del bardo di Stratford upon Avon e che potremmo vedere nelle sale italiane a partire dal 5 gennaio. Il condottiero scozzese, la cui brama di potere lo porterà prima al trono e poi alla sua distruzione, è interpretato in questa versione da Michael Fassbender, che dona al personaggio una sorta di possente fragilità. A vestire i panni invece di Lady Macbheth, la donna che lo spinge a volere sempre di più, la stella del cinema francese Marion Cotillard.

La clip e il trailer - Nella clip, in anteprima ed esclusiva qui sopra, il primo incontro tra Macbeth e le streghe che gli preannunciano la sua scalata al potere, ma anche la sua caduta. Qui sotto invece il trailer del film, passato con successo fuori concorso all'ultimo festival di Cannes.

Il trailer del film

 

Leggi tutto