Damon Albarn, 5 ore live: la security lo porta giù dal palco

1' di lettura

Esibizione da record per il frontman dei Blur al Roskilde Festival, in Danimarca. Verso le 4 del mattino gli organizzatori hanno provato a fermarlo, ma lui ha cominciato a incitare il pubblico. Alla fine è stato letteralmente portato via di peso. IL VIDEO

Da quel palco proprio non voleva scendere. E, per convincerlo, ci è voluto l'intervento della sicurezza, che tra gli applausi e le risate del pubblico lo ha portato via di peso. E'  Damon Albarn, 47enne frontman di Blur e Gorillaz, il protagonista del singolare siparietto avvenuto questo weekend in Danimarca, durante il Roskilde Festival. A riportare la notizia, il Telegraph.


Albarn, racconta il quotidiano britannico, stava ancora suonando quando alle 4 del mattino - ora di chiusura del concerto - gli è stato intimato di fermarsi. A quel punto, l'annuncio dell'artista: "Chi se ne frega di quello che dicono. Se volete di più noi vi daremo di più". Ma non solo. Terminato il discorso, Albarn ha anche incitato la folla a fare dei cori per supportare la sua causa per poi lanciarsi in una cover di "Should I stay or should I go" dei Clash.

La manifestazione di entusiasmo dell'artista non deve essere piaciuta granché agli organizzatori, che hanno quindi deciso di passare ai  mezzi “pesanti”, inviando sul palco un addetto alla security per mettere fine alla lunga performance. A documentare l'evento alcuni video caricati su YouTube.


Leggi tutto