Venezia, Leone d'oro al film dello svedese Andersson

1' di lettura

A Un piccione su un ramo che riflette sull'esistenza il riconoscimento come miglior pellicola. Leone d'argento al russo Konchalovskij. Gran Premio della Giuria a Oppenheimer. Coppa Volpi a Rohrwacher e Driver per Hungry hearts di Saverio Costanzo. I PREMI

Il Leone d'Oro della 71esima Mostra internazionale di arte cinematografica di Venezia è andato al film dello svedese Roy Andersson 'En Duva satt pa en gren och fundeade pa tillvaron', ovvero A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence (Un piccione su un ramo che riflette sull'esistenza). A deciderlo la giuria presieduta da Alexandre Desplat e composta da Loan Chen, Philip Groening, Jessica Hausner, Jhumpa Lahiri, Sandy Powell, Tim Roth, Elia Suleiman e Carlo Verdone (LE FOTO DEI VINCITORI - TUTTI I VIDEO).

Leone d'oro allo svedese Roy Andersson - Dopo aver visionato tutti i 20 film in concorso, la giuria ha così premiato come miglior film la pellicola del regista svedese che racconta il viaggio, in un non precisato paesaggio occidentale, di un venditore e un ritardato mentale. Un percorso fatto di incontri e situazioni inaspettate, che diventano strumento per offrire un punto di vista originale sulla società attuale, caratterizzata dalla supremazia della vanità.

Leone d'argento - Secondo premio, il Leone d'argento per la miglior regia, a Le notti bianche del Postino (The Postman's White Nights) del regista russo Andrej Konchalovskij.

Gran premio della giuria - Alla pellicola The look of silence di Joshua Oppenheimer è stato assegnato il Gran premio della giuria.

Coppa Volpi al film italiano - Ottimo risultato anche per l'Italia. Hungry Hearts di Saverio Costanzo, uno dei tre film italiani in concorso, ha realizzato una 'doppietta' di premi vincendo la Coppia Volpi sia per la miglior interpretazione maschile sia per quella femminile: i due riconoscimenti sono andati rispettivamente ad Adam Driver e all'italiana Alba Rohrwacher. Guarda un estratto del film:


Tutti gli altri premi:

Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente a: Romain Paul in Le dernier coup de marteu di Alix Delaporte;
Premio per la migliore sceneggiatura a: Rakhshan Banietemad, Farid Mostafavi per il film Ghesseha (Tales) di Rakhshan Banietemad;
Premio speciale della giuria a: Sivas di Kaan Mujdeci;

Leone del futuro -  premio Venezia opera prima (Luigi de Laurentiis) - La Giuria Leone del Futuro - Premio Venezia Opera Prima (Luigi De Laurentiis) della 71. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica, presieduta da  Alice Rohrwacher e composta da  Lisandro Alonso, Ron Mann, Vivian Qu  e Razvan Radulescu, assegna il premio a: Court di Chaitanya Tamhane nonché un premio di 100.000 USD, messi a disposizione da Filmauro di Aurelio e Luigi De Laurentiis, che saranno suddivisi in parti uguali tra il regista e il produttore.

Premi Orizzonti - La Giuria Orizzonti della 71. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica, presieduta da  Ann Hui e composta Moran Atias, Pernilla August, David Chase, Mahamat Saleh Haroun, Roberto Minervini e Alin Tasciyan,  dopo aver visionato i film in concorso, assegna:
Premio Orizzonti per il miglior film a Court di Chaitanya Tamhane;
Premio Orizzonti per la migliore regia a Theeb di Naji Abu Nowar;
Premio speciale della Giuriza Orizzonti a Belluscone. Una storia siciliana di Franco Maresco;
Premio speciale orizzonti per la migliore interpretazione a Emir Hadžihafizbegović per These are the Rules;
Premio Orizzonti per il miglior cortometraggio a Meryam di Sidi Saleh

Leggi tutto