Robin Williams, ceneri disperse nella Baia di San Francisco

1' di lettura

Secondo la stampa internazionale, che cita il certificato di morte, l'attore sarebbe stato cremato il giorno dopo il suicidio. Secondo il documento, poi, restano ancora "sotto indagine" le cause del decesso. Omaggio di Billy Cristal ai prossimi Emmy

Robin Williams è stato cremato e le sue ceneri sarebbero state disperse nella Baia di San Francisco già il giorno dopo il suicidio, il 12 agosto scorso. A riferirlo è il sito specializzato in notizie sulle star RadarOnline, che cita il certificato di morte dello Stato della California (GUARDA).

Ceneri nella Baia di San Francisco - Secondo il documento, l’attore aveva indicato nelle sue ultime volontà che le ceneri fossero disperse “nella Baia di San Francisco, al largo di Marin County". Il funerale episcopale si sarebbe tenuto a San Anselmo, nella Monte’s Chapel of the Hills.

Cause della morte “sotto indagine” - Restano ancora “sotto indagine”, intanto, le cause della morte di Williams, mentre si attendono i risultati degli esami tossicologi. L'attore, che secondo le prime ricostruzioni si sarebbe impiccato, si è spento nella serata dell'11 agosto all'età di 63 anni. A trovare il suo corpo senza vita, la mattina dopo, è stata l'assistente personale.

L’omaggio di Billy Cristal - La notizia della morte ha scioccato Hollywood e milioni di fan in tutto il mondo. Tanti i messaggi arrivati in ricordo dell’attore. Chi si è sempre rifiutato di commentare la morte di Williams, limitandosi a twittare un “senza parole”, è il collega e caro amico Billy Cristal: sarà lui, il prossimo 25 agosto, a rendere omaggio all’attore scomparso alla cerimonia degli Emmy a Los Angeles.

Leggi tutto