Torna la notte dei musei, in tutta Italia visite con un euro

1' di lettura

Sabato sera a Pompei si potrà entrare nelle poco note terme suburbane, in Piemonte apre le porte tra gli altri il Castello di Racconigi, a Firenze gli Uffizi e a Milano la Pinacoteca di Brera. Dopo le polemiche, aperto per 3mila il Colosseo

A Pompei si potrà entrare nelle bellissime e poco conosciute terme suburbane, in Piemonte apre le porte tra gli altri il Castello di Racconigi, a Firenze spalancano i portoni le Gallerie degli Uffizi a Milano la Pinacoteca di Brera. Torna il 17 maggio la Notte dei Musei, con mille occasioni particolari, dalle grandi città ai piccoli comuni. E al Colosseo, dopo, le polemiche per il rischio che restasse chiuso, in tremila (ma tutti i posti sono già stati prenotati) potranno partecipare alla visita notturna.

Superata la formula del gratuito, quest'anno per entrare di notte (dalle 20 alle 24 nella maggior parte dei siti, in qualche caso fino alle 23, l'elenco è sul sito del Mibact) nei musei si pagherà un simbolico euro. Con alcuni casi particolari, come quello dell'Egizio di Torino (che è una fondazione) dove il biglietto per la serata costerà 3 euro e 50 centesimi e la chiusura è anticipata alle 23, o il Maxxi a Roma, che invece resta aperto fino alle 2 del mattino.

Tantissimi pure gli eventi particolari, organizzati per l'occasione. Sempre nella capitale, per esempio, il Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari, ospita un concerto della Banda dell'Esercito, mentre Palazzo Farnese, sede dell'Ambasciata di Francia, apre gratuitamente e fino alle due aprendo le porte anche della Sala dei Fasti farnesiani e del Salone d'Ercole. Ma le occasioni sono veramente spalmate in tutta Italia, da Trieste con il sempre gettonatissimo Castello di Miramare, alla Basilicata con il Museo di Arte Medievale e Moderna di Matera o alla Calabria, dove non guasta una visita notturna ai Bronzi di Riace.

Leggi tutto