Addio a Roberto "Freak" Antoni, ex leader degli Skiantos

1' di lettura

L'artista è morto a Bologna dopo una lunga malattia. Ad aprile avrebbe compiuto 60 anni. Cantante, cabarettista, autore. Alla guida del gruppo punk demenziale è stato una delle voci più provocatorie e dissacranti della scena musicale italiana

E' morto questa mattina Roberto "Freak" Antoni, ex leader del gruppo degli Skiantos. L'artista bolognese avrebbe compiuto 60 anni ad aprile. Era da tempo malato. "Poeta, musicista, paroliere, cantante, cabarettista, scrittore e attore": si presentava così sulla sua pagina Facebook. Un lungo elenco di ruoli interpretati in oltre 30 anni di carriera. Era stato uno degli animatori della scena bolognese di fine anni Settanta. Era conosciuto soprattutto come voce degli Skiantos, storico gruppo punk demenziale. Alla guida della band, "Freak" è diventato una delle voci più dissacranti e provocatorie della scena italiana. Tra i successi l'album manifesto Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti, titolo poi prestato a una sua raccolta di poesie pubblicata da Feltrinelli.
“La malattia ha acuito il mio senso di precarietà nel mondo e quello dell’ingiustizia per questa vita, per cui Dio ci deve delle spiegazioni", aveva detto in un'intervista a Rolling Stone, citando il titolo dell'ultimo disco del gruppo.

Un post sulla pagina Facebook



Mi piaccion le sbarbine, uno dei successi degli Skiantos




Il trailer di un documentario su "Freak" Antoni

Leggi tutto