"Moliére in bicicletta", ridere del teatro al cinema

1' di lettura

Il film, successo di pubblico in Francia e allo scorso Torino Film Festival, arriva da giovedì 12 dicembre nelle sale italiane. Una commedia su vita e palcoscenico con Fabrice Luchini e la nostra Maya Sansa. Guarda la clip e il trailer

Arriva giovedì 12 dicembre nelle sale italiane Molière in bicicletta, film campione d'incassi in Francia, dove è stato visto da oltre un milione di spettatori. Diretto da Philippe Le Guay, già regista de Le donne del 6° piano, il film è stato presentato con successo anche allo scorso Festival del cinema di Torino.

Ambientato nella piccola Île de Ré, un suggestivo isolotto nell'Atlantico francese situato di fronte al porto de La Rochelle, il film è una commedia sul mestiere dell'attore. Serge, interpretato da Fabrice Luchini, è un attore che ha scelto di lasciare il palcoscenico e ritirarsi in una vita da eremita. Viene raggiunto però dall'amico e collega Gauthier, deciso a convincerlo a portare a teatro il Misantropo di Molière. Serge è scettico, ma chiede a Gauthier (Lambert Wilson) di restare qualche giorno per provare entrambi la parte del protagonista, Alceste. Tra i due inizia una disputa su chi deve interpretare il ruolo principale e l'arrivo sulla scena di altre due donne, l'italiana Francesca, interpretata dalla nostra Maya Sansa, e l'attrice porno Zoe, (Laurie Bordesoules), complicano ulteriormente i rapporti tra i due amici.

Racconta Le Guay: "Ho inserito il personaggio di Zoé, la giovane pornostar, perché trattandosi di un film sugli attori pensavo sarebbe stato divertente raccontare quello che può considerarsi il grado zero del mestiere. Serge e Gauthier le chiedono di leggere dei versi della commedia per farsi gioco di lei e, a sorpresa, la sua freschezza di interpretazione produce un’emozione inaspettata."

Nel video in alto una clip dal film, qui sotto il trailer:


Leggi tutto