Musica, Paul McCartney presenta 'New'

1' di lettura

Il nuovo album arriva sei anni dopo l'ultimo di inediti ed è stato anticipato da un concerto a sorpresa a Times Square. Dodici le tracce, composte perché "adoro scrivere canzoni". La cosa più difficile? "Il paragone con quello che hai già fatto". VIDEO

"Adoro scrivere canzoni". Quindi, "lo faccio, dicendo a me stesso di non cercare nemmeno di farle migliori rispetto a quelle vecchie, ma di seguire il flusso e basta". Così Paul McCartney ha spiegato il motivo per cui, a 71 anni e con riconoscimenti che arrivano fino al titolo di baronetto ottenuto dalla regina Elisabetta II, ha lanciato il 16esimo album da solista.

Il nuovo disco - Le 12 tracce di "New" sono state presentate a Londra dopo essere state anticipate da un concerto da 15 minuti a Times Square, nel centro di New York. Si tratta del 16esimo album da solista, che esce a sei anni dall'ultima raccolta di inediti. "Ho fatto molte altre cose", ha precisato McCartney a proposito del tempo trascorso dai pezzi del 2007: nel 2012 ha registrato un disco con cover di canzoni della sua giovinezza, poi ha scritto la musica per un balletto andato in scena in giro per il mondo e ha sposato la sua terza moglie, Nancy. "E anche questo mi ha preso del tempo", ha ironizzato il cantante.

"Mai fare paragoni con il passato" - E sulla cosa più complicata quando si prepara un altro album McCartney ha spiegato: "Non è difficile presentare qualcosa di nuovo, è difficile fare qualcosa di buono, perché tendi sempre a fare il paragone con quanto hai realizzato prima. In realtà devi solo dimenticare il passato". Poi il baronetto ha aggiunto: "Mi piace così tanto scrivere che non riesco a fermarmi". Ecco perché è arrivato "New".

Leggi tutto