"Sacro Gra", il Leone d'Oro arriva nelle sale italiane

1' di lettura

Il film documentario di Gianfranco Rosi, trionfatore alla Mostra del Cinema di Venezia, dal 19 settembre viene distribuito in 45 copie. Il regista e il cast hanno organizzato una conferenza stampa on the road nei luoghi raccontati nella pellicola

Sacro Gra arriva nelle sale italiane. Il film-documentario di Gianfranco Rosi, vincitore del Leone d'Oro alla Mostra del Cinema di Venezia, viene distribuito in 45 copie dal 19 settembre. E dopo l'Italia sarà la volta di Giappone e Stati Uniti, mercati difficili che hanno voluto comunque puntare sul film romano.
In occasione dell'uscita della pellicola nelle sale italiane, l'Anas ha voluto "festeggiare" il Leone d'Oro con un messaggio sul Grande Raccordo Anulare di Roma: guarda le foto.

La vicenda è un mosaico di storie, personaggi, scenari che si incrociano lungo l'anello d'asfalto che circonda Roma e diventa un simbolo della società straniata. Tre anni di pedinamenti, scoperte, incontri hanno scritto, quasi malgrado il regista, una sceneggiatura avvincente come un romanzo d'avventura e vicina al neorealismo di Pasolini. Lo stesso Rosi parlando del suo film spiega: "Il raccordo anulare è un pretesto narrativo, il paesaggio si deve riflettere all'interno dei personaggi". In Sacro Gra tutti i personaggi interpretano se stessi. (IL TRAILER)

Alla vigilia dell'esordio in sala, il regista e il cast della pellicola hanno organizzato un tour in pullman sul Grande Raccordo Anulare. Una conferenza stampa on the road per mostrare i luoghi e i paesaggi del set, tra i quali il barcone sul Tevere dove vive Cesare l'anguillaro, uno dei protagonisti. E dal 19 settembre, sullo stesso raccordo, si vedranno i cartelloni pubblicitari con il prestigioso premio che annunciano l'uscita del film.

Leggi tutto