Barenboim: Verdi? Italiani non sempre i migliori interpreti

1' di lettura

Il direttore argentino-israeliano ai microfoni di SkyTG24 parla della sua prima registrazione con l'orchestra della Scala e della crisi in Siria

Nel 2013 Daniel Barenboim, direttore musicale del Teatro alla Scala, ha pubblicato la sua prima registrazione con l'orchestra del Teatro milanese: il Requiem di Giuseppe Verdi
"Per me era solo possibile, e anche interessante, farlo alla Scala", ha dichiarato a SkyTG24 il direttore d'orchestra, che però sottolinea come gli italiani non siano sempre i migliori interpreti per Verdi. "Penso così in autodifesa. Perchè se uno è capace soltanto di capire la musica scritta nel suo paese, io sarei limitato al tango", osserva il Maestro nato a Buenos Aires e cresciuto in Israele. Da sempre sensibile alla situazione in Medio Oriente, interpellato sulla crisi siriana, Barenboim ha aggiunto: "L'unica buona notizia sulla Siria è che c'è almeno una possibilità di collaborazione tra la Russia e gli Stati Uniti".

Leggi tutto