Addio allo scrittore Ugo Riccarelli, premio Strega nel 2004

Ugo Riccarelli, subito dopo la vittoria dello Strega
1' di lettura

Il narratore torinese era malato da tempo. Con 'L'amore graffia il mondo' era finalista alla prossima edizione del Campiello. Tra i suoi libri, 'Il dolore perfetto', con cui vinse il più importante premio letterario italiano

Lo scrittore Ugo Riccarelli è morto nella mattinata del 21 luglio, a Roma. Era malato da tempo.
A confermarlo, la casa editrice Mondadori che ha pubblicato il suo ultimo romanzo 'L'amore graffia il mondo', con il quale era finalista alla prossima edizione del Premio Campiello.

Riccarelli, nato a Ciriè, in provincia di Torino, figlio di genitori di origini toscane, aveva frequentato la Facoltà di Filosofia presso l'Università degli Studi di Torino.
Ha vinto il Premio Chianti nel 1996 con 'Le scarpe appese al cuore', il Selezione Campiello nel 1998 con 'Un uomo che forse si chiamava Schulz' e lo Strega nel 2004 con 'Il dolore perfetto' (Mondadori).
Nel 2002 si era straferito a Roma, lavorando nello staff del primo cittadino Veltroni prima e con il Teatro di Roma poi.

Leggi tutto