Premio Strega 2013, vince Walter Siti

1' di lettura

Con Resistere non serve a niente, lo scrittore modenese ha ottenuto 165 voti e conquistato il riconoscimento. Al secondo posto Alessandro Perissinotto con Le colpe dei padri, 78 voti

Walter Siti con il suo Resistere non serve a niente (Rizzoli) ha vinto il Premio Strega 2013. Con 165 voti ha sbaragliato tutti conquistando  la 67/a edizione del riconoscimento a Villa Giulia a Roma. Dopo aver bevuto dalla bottiglia del Premio Strega, simbolo della vittoria, Walter Siti ha detto: "Non dedico il premio a nessuno in particolare. Ci sono persone a cui tengo e spero il libro sia stato scritto per loro".

Su 460 aventi diritto hanno votato in 412, dei quali 168 elettronicamente; 3 le schede bianche. La sfida è stata sul secondo posto conquistato per un soffio da Alessandro Perissinotto con Le colpe dei padri (Piemme), 78 voti. Soltanto un voto in più di Paolo Di Paolo con Mandami tanta vita (Feltrinelli), 77 voti, e al terzo Romana Petri con Figli dello stesso padre (Longanesi). Ultima, Simona Sparaco con Nessuno sa di noi (Giunti), 26 voti. Il seggio è stato presieduto da Alessandro Piperno vincitore della scorsa edizione del premio.

Walter Siti, (Modena, 1947), poco prima dell'apertura dello spoglio aveva sottolineato: "Mi sono dato perdente già da ieri. E' una bella tattica per restare tranquillo. Un esercizio zen. Tutto quello che viene è in più. Ho pregato fin dall'inizio il mio editore di non informarmi e di tenermi fuori dai meccanismi del premio perché mi rendeva ansioso".

Leggi tutto