Musica, tutti i festival e gli eventi dell'estate

Matt Berninger, cantante dei The National, durante un concerto (Getty Images)
1' di lettura

Dal rock al jazz, passando per il blues. Sarà una stagione di grandi concerti in ogni parte della penisola. Si va dal "City Sound" di Milano al "Rock in Roma", passando per i mostri sacri di Lucca e i nomi caldi della scena indie a Ferrara

di Pietro Pruneddu

Estate, stagione di tuffi in acqua, pelle abbronzata e festival musicali. Le calde sere estive sono il momento perfetto per concerti e spettacoli dal vivo. E l’Italia, mai come quest’anno, sarà la patria di grandi eventi con nomi nelle line-up che non hanno niente da invidiare ai blasonati Glastonbury, Primavera Sound e Lollapalooza, giusto per citare tre festival modello in giro per il mondo.

Milano “City Sound” - La penisola italiana, da Nord a Sud, sarà un lungo, unico, palco. Il capoluogo lombardo ospita il “City Sound” che si tiene nella location dell’Ippodromo del Galoppo dal 10 giugno al 28 luglio. Molte le date da segnare nel calendario con il pennarello rosso: si comincia il 1 luglio con The National (organizzazione Dna Concerti). La voce baritonale di Matt Berninger e gli arrangiamenti malinconici dei gemelli Dessner fanno della band dell’Ohio una delle migliori realtà in circolazione, amata anche dal Presidente americano Barack Obama. L’11 luglio sarà la volta di Iggy & The Stogees, il 15 toccherà agli Skunk Anansie.

Il 17 l’Ippodromo di Lotto ospita l’atteso concerto degli Atoms for Peace (organizzazione Vivo Concerti). Capitanato da Thom Yorke (cantante dei Radiohead) e Flea (bassista dei Red Hot Chili Peppers), è al suo esordio in Italia dopo l’uscita del disco Amok. Il 21 luglio suoneranno i Deep Purple e il 26 Carlos Santana, prima della grande chiusura. Il 28 luglio si attende quello che già si preannuncia come uno dei concerti clou dell’estate: lo sbarco in Italia dei Blur (organizzazione Dna Concerti). I principini del Britpop, guidati da Damon Albarn, saranno anche a Roma il giorno seguente.

Gli eventi lombardi – Oltre al “City Sound”, in Lombardia i festival da segnalare sono almeno altri due. La musica indipendente si ritrova al “Carroponte” di Sesto San Giovanni. Un calendario fittissimo che dura da maggio ad agosto nel quale spiccano due live imperdibili. Il 7 luglio si esibirà Cat Power (Dna Concerti), la cantautrice più talentuosa e discontinua d’America, capace di dischi capolavoro e esibizioni da lasciare senza fiato. Il 27 luglio tocca a Devendra Banhart, voce unica e chitarra sempre in spalla fanno di lui il più originale erede della tradizione folk statunitense.

Il Circolo Magnolia di Segrate ospita invece “Unaltrofestival”, nome ironico per un evento spalmato in due giorni che si annuncia molto interessante. Gli organizzatori dell’agenzia Comcerto hanno portato ad esibirsi The Lumineers il 9 luglio e i Tame Impala il 10. I primi, con il loro folk rock del Colorado, hanno invaso le radio di mezzo mondo. I secondi, paladini australiani della new-psychedelia, portano sulle spalle il peso di aver realizzato Lonerism, il disco più bello dello scorso anno.

Lucca, Ferrara e Bologna – Il “Summer Festival” di Lucca è destinato ad essere uno degli eventi dell’estate. La location di Piazza Napoleone vedrà esibirsi alcuni dei più grandi nomi della musica internazionale: il 9 luglio Leonard Cohen, poeta e chansonnier senza eguali, l’11 luglio tocca a Nick Cave & The Bad Seeds, unica data italiana del genio australiano, il 17 luglio The Killers, prima della data più attesa: lo spettacolare live del mostro sacro Neil Young il 25 luglio. Spostandosi in Emilia Romagna, Bologna offre come ogni anno il “Bolognetti Rocks” al Covo Club. Da giugno a luglio, una bella serie di concerti indie: i bravissimi Deerhunter di Bradford Cox, i Black Rebel Motorcycle Club, Pere Ubu e soprattutto un’icona del rock britannico come l’ex chitarrista degli Smiths Johnny Marr.

Un discorso a parte merita “Ferrara sotto le stelle”, festival stupendo sia per la suggestiva location di Piazza Castello, sia per i nomi invitati ogni anno nella città estense. Questa edizione vedrà sul palco Fun, Baustelle, Black Angels, Vaccines. I concerti più attesi sono quelli dell’11 luglio quando si esibiranno gli Arctic Monkeys capitanati da Alex Turner e soprattutto i Sigur Ros (organizzazione Vivo Concerti). Gli alfieri islandesi del post rock suoneranno il 26 luglio, data di chiusura del festival.

Roma e Napoli – La Capitale sarà protagonista dell’evento forse più ricco dell’estate. “Rock in Roma” ormai è diventato un palcoscenico ambito e l’Ippodromo delle Capannelle consente un afflusso di pubblico da grande festival. Nel succoso calendario trovano spazio Toto (21 giugno), Korn (25 giugno), Iggy & The Stooges (4 luglio), Arctic Monkeys e Vaccines (10 luglio). Data clou è l’11 luglio, quando il Boss Bruce Springsteen sbarcherà per la prima volta nella sua carriera a Roma insieme alla sua E Street Band.

Dopo di lui si esibiranno l’ex leader dei Dire Straits Mark Knopfler (13 luglio), gli Smashing Pumpkins (14 luglio – unica data italiana) e Atoms for Peace (16 luglio). Gran finale con Neil Young (26 luglio), Sigur Ros (28 luglio) e Blur (29 luglio). Il capoluogo campano, invece, ospita il “Neapolis Rock” nell’inedita cornice dell’Arenile Reload a Bagnoli. Tre date molto interessanti: Patti Smith il 12 giugno, il pioniere del trip-hop Tricky il 25 luglio e il duo indie norvegese Kings of Convenience il 26 luglio.

Sud Italia – Agosto in Salento significa Notte della Taranta, appuntamento ormai di culto che si terrà dal 6 al 24 del mese. In Sicilia, invece, sarà un’estate di ottima musica alternativa grazie alla diciassettesima edizione di Ypsigrock. Ai piedi del castello normanno di Castelbuono (provincia di Palermo) si esibiranno nomi come Local Natives, Rover, The Drums e Shout Out Louds. Headliner di spicco saranno gli Editors. Il gruppo di Birmingham, guidato dall’eclettico Tom Smith, sarà in scena l’11 luglio.

Altri festival imperdibili – Anche al di fuori delle grandi città italiane si possono trovare ottimi eventi. A Barolo, Piemonte, il festival “Collisioni” offre un mix inconsueto tra musica, letteratura, cibo e vino. Sul palco, tra il 5 e il 9 luglio, si alterneranno Jamiroquai e Elio, Gianna Nannini e Fabri Fibra. L’ultima sera si esibirà Elton John e sarà la sua unica data nel nostro Paese. In Toscana “Pistoia Blues” dal 3 al 7 luglio sarà l’occasione per sentire dal vivo Ben Harper e i Beady Eye dell’ex cantante degli Oasis Liam Gallagher. Molto atteso anche il "Sexto'NPlugged", rassegna giunta all'ottava edizione che si tiene a Sesto al Reghena (Pordenone) dal 7 al 30 luglio. Sul palco di Piazza Castello si esibiranno Local Natives, Of Monster and Men, Mum, Rover, Teho Teardo e Blixa Bargeld. Tutti rigorosamente in versioni acustiche e sperimentali delle proprie canzoni.

Il “No Borders” di Tarvisio (Udine) ospita invece Zucchero, Battiato e i Sigur Ros. “Arezzo Wave” cambia location e ha in cartellone alcuni dei migliori nomi della musica alternativa italiana tra cui Max Gazzè, Ministri e Marta sui Tubi. Infine si segnala “Sherwood”, festival che animerà le notti di Padova per un mese. Tanti live interessanti tra cui Amari e Lo Stato Sociale, Modena City Ramblers, Nofx, Motel Connection e Niccolò Fabi il 6 luglio.

Non solo rock – Cambiando genere, per gli amanti del jazz c’è l’appuntamento consueto con “Umbria Jazz Festival”, giunto all’edizione numero 40. Programma sfizioso: Herbie Hancock e Chick Corea, John Legend, Sonny Rollins, Wynton Marsalis, Stefano Bollani, Paolo Fresu, Gilberto Gil, Keith Jarrett e tanti altri. Altri festival per intenditori sono il Pordenone Blues (19-25 agosto), il Porretta Soul (18-21 luglio) e Veneto Jazz.

Una segnalazione, infine, per alcune rassegne molto belle e particolari che esulano dai circuiti tradizionali. L’Umbria World Fest, festival che contamina musica e fotografia, “Senigallia Jamboree”, stupendo evento di musica e cultura anni 40 e 50 che si tiene ogni anno a Senigallia, “Swing Como”, manifestazione riservata al sottogenere del jazz che spopolava in America negli anni ’30, per chiudere con “Ferrara Buskers”, dedicata interamente ai musicisti di strada.

Leggi tutto