Calabrese, show a Roma: "L'imitatore non è l'imitato"

1' di lettura

Il cabarettista reggino, tra le voci principali de "Gli Sgommati", è in scena al Teatro Anfitrione fino al 28 aprile. Uno spettacolo tra gag, imitazioni, monologhi e balletti

Si intitola “L’imitatore non è l’imitato” e sarà in scena al Teatro Anfitrione di Roma fino al 28 aprile.
A farla da padrone, il cabarettista reggino Gennaro Calabrese, tra le voci principali da tre stagioni del programma de “Gli Sgommati”, che firma la regia e i testi della sua prima opera.

Punto di partenza dello spettacolo l’inserimento del giovane attore Calabrese nel calendario di una fantomatica stagione coordinata da un gestore teatrale decisamente sui generis e del tutto ignaro che Calabrese sia anche un imitatore.
E proprio questa caratteristica permetterà al protagonista, attraverso un racconto autobiografico condito di ben 70 personaggi, di narrare al suo pubblico come e perché abbia scelto di abbandonare la carriera di avvocato per dedicarsi esclusivamente allo spettacolo, tra gag esilaranti, monologhi e balletti.
Con le coreografie di Valeria Palmacci e gli arrangiamenti musicali di Mattia Albanese e de I Marvel, “L’imitatore non è l’Imitato” sarà in scena al teatro romano sino a domenica.

Leggi tutto
Prossimo articolo