Springsteen torna in Italia, a Napoli fan da tutto il mondo

1' di lettura

Sono 4 le date della tournée italiana del Boss. Si comincia in Piazza Plebiscito il 23 maggio, poi sarà la volta di Padova (31 maggio), Milano (3 giugno), Roma (11 luglio). Per il concerto saranno impegnati 180 tecnici e uno staff di 70 persone. VIDEO

Cresce l’attesa per le date italiane del Wreacking Ball tour 2013, di Bruce Srpringsteen, reduce dalla tournée australiana (guarda un estratto nel video in alto).
Quattro le tappe previste: il 23 maggio il Boss sarà in piazza Plebiscito a Napoli, il 31 maggio allo Stadio Euganeo a Padova, il 3 giugno allo Stadio San Siro di Milano, l’11 luglio all’Ippodromo delle Capannelle, a Roma.

Fervono i preparativi a Napoli, prima tappa della tournée. Sul palco di oltre 70 metri, con torri layher e 2 video, il Boss sarà accompagnato da ben 18 musicisti. A bordo palco lavoreranno 180 tecnici mentre lo staff, misto italiano e americano, sarà composto da 70 persone. E per quanto riguarda i mezzi, il rocker americano sarà accompagnato da una carovana composta da 40 camion bilici, 10 van, 10 spleeping bus e 4 autovetture.

Numeri da record anche per la vendita di biglietti: ad assistere alla tappa napoletana del 'Wrecking ball world tour 2013' sono attesi fan non solo dall'Italia, ma da gran parte d'Europa, dagli Stati Uniti, dall'Australia, dal Canada e da Singapore.
In attesa del 23 maggio, per i fan di Bruce Springsteen è in  arrivo una sorpresa: Sony Music pubblicherà il 16 aprile 'Collection  1973-2012', una nuova raccolta contenente diciotto tra i maggiori  successi del cantautore americano. Tra i brani in scaletta anche le  versione rimasterizzate, e finora inedite, di 'Badlands' e 'The  promise land', oltre a brani celebri come 'Thunder road', 'Born to  run', 'Rosalita' e 'Born in the Usa'. La raccolta verrà pubblicata esclusivamente nei paesi dove il tour farà tappa, Italia compresa.

Leggi tutto