Patti Smith sul Papa: "Ha preso il nome di un santo puro"

1' di lettura

La sacerdotessa del rock, a Roma per un Festival, esprime la sua ammirazione per il Pontefice in un'intervista a SkyTG24: "Per portare quel nome dovrà fare certi cambiamenti, e li sta già facendo". E sull'Italia: "Starei qui per mesi"

"Mi interessa molto vedere cosa farà Papa Francesco, ha già cominciato, ha preso il nome di un santo molto puro, vicino alla natura: che aveva a cuore l’ambiente, i poveri, la semplicità. Per portare quel nome dovrà fare certi cambiamenti, e li sta già facendo". Patti Smith esprime tutta la sua ammirazione per il nuovo Pontefice, da Roma dove si trova per un Festival dedicato alla sua musica e alla sua figura.

"My Festival", la rassegna organizzata dall'Auditorium Parco della Musica di Roma, è infatti un articolato omaggio a un'artista che è un'icona del rock ma che è anche un simbolo di trasversalità culturale e impegno politico e sociale. E la sacerdotessa del rock non nasconde il suo legame speciale con l’Italia: "Quando sono venuta a suonare per la prima volta "Horses" (album d'esordio del 1975, ndr), ho scoperto la gente italiana, sono stata accolta in un modo straordinario. Questo Festival parla di ciò che per me appartiene alla cultura italiana, per come la conosco. Starei qui per mesi".

In programma, nel corso della rassegna, la sera di oggi 10 aprile il concerto con i suoi due figli, Jackson e Jesse, nati dal matrimonio con il compianto Fred 'Sonic' Smith. Domani 11 aprile, insieme con Bernardo Bertolucci, parlerà di 'Medea' di Pier Paolo Pasolini, venerdì un'esposizione-performance firmata con Marco Tirelli e un concerto di John Grant e l'omaggio di Meshell Ndegeocello a Nina Simone, sabato una serata in cui leggerà poesie di Allen Ginsberg dividendo il palco con Philip Glass, domenica una serata live dedicata a 'Heroes', l'album della sua consacrazione, il 18 aprile lo spettacolo 'Pinocchio di sabbia' con Davide Riondino voce recitante, il 25 i concerti di Vinicio Capossela e Cristiano De Andrè.

Leggi tutto