"Amo", dopo quattro anni torna Renato Zero

1' di lettura

Il nuovo album, in uscita il 12 marzo, contiene anche Lu, un omaggio al grande amico e ispiratore Lucio Dalla. Il cantautore si esibirà poi per un mese di concerti al Palalottomatica di Roma. Ed è già record di vendite

Una cover bianca con la scritta 'Amo' incisa nella ceralacca rossa. Sotto, una scritta che è anche una promessa: 'Capitolo I'. E' un packaging molto ricercato quello scelto da Renato Zero per il cd con cui il 12 marzo torna dopo quattro anni di assenza e che contiene anche Lu, omaggio al grande amico e "grande ispiratore" Lucio Dalla e un brano inedito di Giancarlo Bigazzi. Un involucro prezioso per contenere lo Zero-Pensiero: "Sono convinto di aver fatto un grande disco, abbiamo lavorato tanto", esordisce Zero presentandolo in anteprima alla stampa in uno showcase al Piper.

Registrato tra Roma, Genova e Londra - con i produttori Trevor Horn, Danilo Madonia e Celso Valli - Renato Zero in Amo esprime la sua inesauribile vena creativa, dimostrando una forza vitale e un'energia nuove. Non a caso è già pronto il secondo capitolo dell'album, che si chiuderà con un brano composto da Armando Trovajoli (testo di Zero). E non a caso Amo lo presenterà dal 27 aprile con un mese di concerti al Palalottomatica di Roma, che sta già registrando il record di vendite. "L'età avanza e sento il bisogno di stare sul palco e ritrovare il pubblico", ha confessato Zero.

Leggi tutto