Masterchef: esce Michele, che perde il duello con Nicola

1' di lettura

Galeotto fu lo sfilettamento del salmone. Intanto, il talent show culinario registra il miglior risultato di sempre. Oltre 800mila spettatori medi per il 14esimo esisodio con picchi di share del 3,4%. VIDEO

Michele non ce l'ha fatta. Non sarà lui il prossimo MasterChef. Giovedì 24 gennaio il veterinario di Città di Castello ha infatti perso il duello con Nicola, il lavapiatti con bandana rossa. Dopo aver fallito la prova dello sfilettamento del salmone, Michele ha dovuto sfidare il pescarese di 41 anni nella preparazione di piatti che dovevano avere come denominatore comune un ingrediente: la mela.
Con l'eliminazione dalla gara del giovane veterinario, sono otto i concorrenti rimasti a contendersi il titolo di MasterChef Italia della seconda edizione.

Oltre 800mila spettatori medi - Intanto, continua il successo del talent show culinario, che supera se stesso raggiungendo il miglior risultato in assoluto, superiore persino alla finale della prima edizione con una media di 780.561 spettatori medi per i due episodi in onda giovedì 24 gennaio su Sky Uno e disponibili su Sky On Demand (LA GUIDA TV).IN particolare , il 13° episodio è stato visto da 758.993 spettatori medi, 1.118.583 contatti unici con una permanenza del 68%, mentre il 14°, teatro dell’esterna a Ceglie e di un durissimo pressure test, ha sfondato la soglia degli 800mila spettatori medi (802.129), con 1.024.626 contatti unici, e picchi di share fino al 3,4%.

Ancora una volta, nella giornata di giovedì 24 gennai,o Sky Uno risulta il canale più visto della piattaforma. Ottimi risultati anche su Twitter: tra i top trend oltre a #Masterchefit, hanno dominato la discussione sul social network i nomi di Cracco e quelli dei concorrenti in gara Michele, Nicola e Maurizio.

Leggi tutto