Quartet, l'esordio alla regia di Dustin Hoffman. VIDEO

1' di lettura

Dopo oltre cinquant'anni di carriera davanti alla macchina da presa l'attore ha deciso di passare dall'altra parte per dirigere una commedia sulla terza età. Guarda la clip e il trailer

Arriva nelle sale italiane giovedì 24 gennaio Quartet , esordio alla regia per Dustin Hoffman. L'attore, dopo una carriera di oltre cinquant'anni, ha infatti deciso di tentare il passaggio dall'altra parte della macchina da presa. E per farlo ha scelto questa commedia sulla terza età scritta per il teatro da Ronald Harwood. Quartet racconta di una casa di riposo per cantanti lirici in pensione in cui la quiete viene disturbata dall'arrivo di Jean Horton (interpretata Maggie Smith), grande protagonista del passato, ma anche ex membro di un quartetto che vedeva insieme Reginald Paget (Tom Courtenay), Wilfred Bond (Billy Connolly) e Cecily Robson (Pauline Collins). Il suo arrivo riporta alla luce vecchie passioni e antichi rancori, ma diventa anche l'occasione per i quattro di tornare in scena e dimostrare che, sul palcoscenico, gli anni non sono passati.

Riflettendo sulla sua prima regia, Dustin Hoffman ammette che gli ha offerto una prospettiva diversa sul cinema. “Forse quello che ho imparato è quanto sono stato ingenuo nei 45 anni che ho passato davanti alla macchina da presa!”, dichiara. “Non avevo idea dei meccanismi che sono in gioco dalla parte del produttore e del regista e che nulla hanno a che vedere con le immagini che poi si vedono sul grande schermo. L'incubo di una catastrofe è costantemente presente. Ho imparato quello che devono sopportare, malgrado fingano ogni giorno che vada tutto a meraviglia per non demoralizzare nessuno. Non sei tu che finisci il film: è il film che finisce te. Non credo di aver mai compreso fino in fondo queste dinamiche prima di essermi trovato in questa posizione."

Nel video in alto una clip in anteprima del film. Qui sotto il trailer

Leggi tutto