Whitney Houston, arriva al cinema il suo ultimo film

1' di lettura

La cantante americana, morta lo scorso febbraio, è la protagonista di "Sparkle", in uscita nelle sale Usa. La pellicola racconta la storia della band femminile Supremes. E' l'ultimo caso di opere presentate dopo la scomparsa dell'attore principale

Grande attesa negli Stati Uniti, dove nel weekend uscirà nelle sale il film "Sparkle", ultima pellicola girata da Whitney Houston prima della tragica morte. Il film, diretto da Salim Akil, è un remake dell'omonimo film del 1976 e arriverà in Italia il 14 settembre. Racconta la vera storia della band femminile Supremes, il gruppo che ha lanciato Diana Ross, e molti critici cinematografici hanno apprezzato l'interpretazione dellal'artista deceduta lo scorso 11 febbraio.

La Houston, che del film era anche produttrice esecutiva, interpreta Emma, la madre di tre ragazze che vogliono sfondare nel mondo della musica. Intanto Hollywood dedica alla cantante una mostra al Grammy Museum di Downtown Los Angeles. La rassegna è l'occasione per osservare da vicino cimeli, abiti, fotografie, video, tutti di proprietà della famiglia, oltre che i premi vinti dall'artista, compresi i sei Grammy, i grammofonini d'oro da lei ottenuti nel corso della sua carriera.

L'ultimo film prima di morire - "Sparkle" è solo l'ultimo di una serie di film ricordati per essere usciti postumi, dopo la morte del protagonista. Come nel caso di James Dean, che morì in un incidente stradale prima dell'uscita de "Il gigante". Il giovane divo americano è stato il primo attore ad aver ottenuto una nomination postuma al Premio Oscar, onore che verrà poi concesso solo a Massimo Troisi per "Il postino" e da Heath Ledger, per il suo ruolo del Joker nel film "Il cavaliere oscuro".

Altre morti famose prima dell'uscita di un film sono quelle di Clarke Gable, che spirò nel 1960 prima dell'uscita di "The Misfits", Spencer Tracy nel 1967 prima di "Indovina chi viene a cena", senza dimenticare il tragico destino comune di Bruce Lee e del figlio Brandon: il primo morì nel 1973, prima dell'uscita del film "Enter the Dragon", mentre il secondo perse la vita vent'anni dopo, prima dell'uscita de "Il Corvo".

Leggi tutto