Arriva "Marilyn", il film che celebra la diva di Hollywood

Michelle Williams nei panni di Marilyn (Getty)
1' di lettura

Dopo gli applausi al Festival di Roma, arriva nelle sale la pellicola dedicata all’attrice interpretata per l’occasione da Michelle Williams. E che racconta la Monroe all’apice del successo

Dopo gli applausi al Festival di Roma esce venerdì 1 giugno, distribuito da Lucky Red, Marilyn (titolo originale My week with Marilyn) , con la regia di Simon Curtis e la stessa produzione del Discorso del re. Candidato a due premi Oscar, vede sul grande schermo Michelle Williams , in maniera impressionante, rendere la più amata delle dive, al culmine della sua popolarità, bellezza e quindi di conseguenza della sua fragilità.
Luminosa, fragile, capricciosa, tenace, desiderosa di essere amata, così la Monroe che rivive nell'interpretazione dello scricciolo Michelle Williams la cui bravura è pari alla lontananza fisica con la diva. Per l'occasione l'attrice, già due volte candidata agli Oscar per I segreti di Brokeback Mountain e Blue Valentine, è ingrassata, ma nonostante questo le curve di Marilyn sono sullo schermo anche frutto di imbottiture strategiche. Il film è basato sui due diari scritti da Colin Clark, The Prince, The Showgirl and Me e My Week with Marilyn, che raccontano le esperienze sul set del film “Il principe e la ballerina” e dei giorni trascorsi in compagnia di Marilyn. Clark, regista e scrittore, scomparso nel 2002, non ha mai dimenticato quell'esperienza giovanile quando, alto-borghese, decide di deludere i suoi per dedicarsi al cinema e bussare alla porta di Laurence Olivier.

La Monroe, all'apice del successo - è il '56 - in luna di miele con il terzo marito, il drammaturgo Arthur Miller, decide di mettercela tutta per imporsi come grande attrice e diventare produttrice di se stessa per un film interpretato dal massimo attore inglese, sir Olivier, aiutata da Paula Strasberg. Il cast è pieno di star: Kenneth Branagh fa Olivier, Julia Ormond fa Vivien Leigh, la moglie di Laurence Olivier, gelosissima di Marilyn e poi ci sono Emma Watson, Judie Dench, Dougray Scott che interpreta Miller, mentre il protagonista maschile è l'emergente Eddie Redmayne. E però il pregio del film è proprio che riesce ad illuminare la personalità di Marilyn: il personaggio pubblico che ancheggia mentre cammina e incanta sapendo usare a meraviglia il linguaggio del corpo e quello privato, fragilissimo, malinconico, desideroso di amore. 

Guarda il trailer del film:

Leggi tutto