"Faccia d'angelo", inizia l'ascesa del "Toso"

1' di lettura

Primo appuntamento con la miniserie liberamente ispirata alle vicende della cosiddetta “Mala del Brenta”. Protagonista è Elio Germano. E su History va in onda il documentario che racconta la storia del criminale Felice Maniero. IL VIDEO

Vai allo speciale su Faccia d’angelo
Guarda l’album di Faccia d’angelo

Primo appuntamento, lunedì 12 marzo, con l'attesa miniserie Faccia D'Angelo, interpretata da Elio Germano, Palma d’Oro a Cannes 2010 come Miglior attore. La seconda ed ultima parte andrà in onda lunedì prossimo, 19 marzo.

La storia, liberamente ispirata alle vicende della cosiddetta  “Mala del Brenta”, ruota attorno al boss dell'organizzazione, un criminale ambizioso e spietato, che tiene banco sulle pagine di cronaca nera per anni, con colpi efferati, rapine, clamorose evasioni, sequestri di persona.

Nella prima parte, assistiamo proprio all’ascesa del Toso, che alla fine degli anni '70 approfitta del crescente  boom economico del Veneto per costruire un impero criminale. Nella seconda parte, si compie l'inevitabile destino del protagonista, con la cattura da parte di chi, per 20 anni, non ha mai smesso di braccare il Toso e la sua banda. 

Faccia D'angelo è diretta da Andrea Porprati e prodotta da Goodtime per Sky Cinema; accanto ad Elio Germano, protagonisti anche Katia Ricciarelli e Linda Messerklinger. La banda è interpretata da Andrea Gherpelli, Matteo Cremon, Gianantonio Martinoni, Fulvio Molena e Diego Pagotto.

Nelle stesse date, per chi vuole conoscere la vera storia, History (canale 407) propone alle 22.40 “La mala del Brenta – la vera storia”, un documentario che racconta come l'efferato criminale Felice Maniero abbia costruito una vera e propria “holding criminale”, anche attraverso le testimonianze dei protagonisti dell'epoca, di coloro che si sono battuti per anni dalla parte dello Stato e della legalità.

Leggi tutto