Elio Germano, diavolo con la "Faccia d’angelo"

1' di lettura

Debutta lunedì 12 marzo su Sky Cinema 1HD la miniserie in due puntate ispirata al boss della “mala del Brenta”. Nel ruolo del protagonista, il Toso, l'attore premiato nel 2010 a Cannes. LO SPECIALE: VIDEO - FOTO

Vai allo speciale su Faccia d’angelo
Guarda l’album di Faccia d’angelo

Un criminale abile, ambizioso, spietato, che tiene banco sulle pagine di cronaca nera per anni, con colpi efferati, rapine spettacolari, clamorose evasioni. Dall’altra parte della barricata, un gruppo di uomini che per quasi due decenni non smette mai di dargli la caccia, un team di poliziotti che combatte in difesa della legalità e in nome dello Stato.
Una parabola emblematica, che inizia con l’ascesa di un gangster che sembra inarrestabile e si conclude con una sconfitta inevitabile, quanto implacabile.

Questa è la storia di " Faccia d'angelo ", miniserie in due parti prodotta da Sky Cinema (in onda il 12 e 19 marzo alle 21.10 su Sky Cinema 1HD, canale 301) , che porta sul piccolo schermo la storia romanzata del boss dalla faccia d’angelo, capo della cosiddetta “Mala del Brenta”, interpretato da Elio Germano, vincitore a Cannes 2010 del premio come miglior attore , per il film La nostra vita di Daniele Luchetti.

Liberamente tratta dal libro "Una storia criminale" di Andrea Pasqualetto e Felice Maniero, oltre che da fonti giudiziarie e di cronaca, "Faccia d’angelo" racconta anche un capitolo della storia recente del nostro Paese, che si intreccia con l’ascesa del boss: quello del Nord Est, che da area povera e depressa si trasforma nel laboratorio italiano dell’imprenditoria e conosce un boom economico straordinario. La storia di un territorio che, prima della Mala del Brenta,  non aveva mai avuto derive criminali radicate e durature e la vittoria delle forze dell’ordine, che riescono a sradicare definitivamente una vera e propria "holding" criminale.

La miniserie in due parti andrà in onda il 12 e 19 marzo alle 21.10 su Sky Cinema 1HD (canale 301) .
Nelle stesse date, alle 22.40 su History (canale 407) andrà in onda "La mala del Brenta – la vera storia", che testimonia la parabola di Felice Maniero non solo attraverso le interviste ai membri della sua efferata “holding criminale”, ma dando voce anche a coloro che si sono battuti per anni dalla parte dello Stato e della legalità, dedicando parte della propria vita a dargli la caccia, come il questore Francesco Zonno e il commissario Michele Festa.

Guarda l'intervista all'attore Elio Germano:

Leggi tutto