Lucio Dalla, una vita per la musica

Lucio Dalla (Fotogramma)
1' di lettura

Era nato a Bologna il 4 marzo 1943, cominciando a suonare sin da giovane la fisarmonica e il clarinetto. Nel 1963 l’incontro con Gino Paoli, 3 anni dopo il debutto a Sanremo. Nel 1979 il successo del tour Banana Republic. L’ultimo album nel 2011

Guarda anche:
Una vita per la musica: la fotogallery
I più grandi successi: video
Il concerto di Sassuolo: anteprima del tour europeo
Ciao Lucio, tifoso del Bologna e del vecchio Nuvolari

(In fondo all'articolo tutti i video sulla morte di Lucio Dalla)

Si è spento a 68 anni, stroncato da un infarto in Svizzera, Lucio Dalla, protagonista della musica e della cultura italiana. Avrebbe compiuto 69 anni tra pochi giorni, era infatti nato a Bologna il 4 marzo 1943. Aveva cominciato a suonare sin da giovane, prima la fisarmonica poi il clarinetto. Gli esordi sono con la Second Roman New Orleans Jazz Band e poi con i Flipper. Nel 1963 al Cantagiro conosce Gino Paoli che si offre come produttore e l'anno successivo approda alla scuderia discografica Rca. Incide "Lei" e "Ma questa sera", ma senza successo. Debutta nel 1966 al Festival di Sanremo con "Paff...Bum", in coppia con i "Yardbirds" di Jeff Beck. Del 1971 è l'album "Storie di casa mia", che contiene canzoni quali "Il gigante e la bambina", "Itaca", "La casa in riva al mare".

Dal 1974 al 1977 collabora con il poeta bolognese Roberto Roversi realizzando tre album: "Il giorno aveva cinque teste", "Anidride solforosa" e "Automobili". Sciolto il sodalizio con Roversi, diventa anche paroliere e realizza dischi quali "Com'è profondo il mare" e "Lucio Dalla", che contiene classici quali "Anna e Marco" e "L'anno che verrà". Nel 1979 si esibisce dal vivo con Francesco De Gregori nel tour di grande successo "Banana Republic" (da cui l'omonimo "live"). Seguono nel 1980 "Dalla" e nel 1981 "Lucio Dalla (Q Disc)", "1983" nel 1983 e "Viaggi organizzati" nel 1984. Nel 1985 esce l'album "Bugie" e nel 1986 "Dallamericaruso".

Nel 1988 si forma un'altra coppia vincente: Lucio Dalla e Gianni Morandi. Scrivono un album insieme, "Dalla/Morandi", a cui segue una trionfale tournée. Nel 1990 in televisione, presenta il suo nuovo brano "Attenti al lupo" e il seguente album "Cambio". Il disco totalizza quasi 1.400.000 copie vendute. Il 1996 segna l'ennesimo successo discografico con l'album "Canzoni", che supera la cifra di 1.300.000 copie vendute. Il 9 settembre 1999 pubblica "Ciao", a 33 anni dal suo primo album che si intitolava "1999".

Oltre ad essere autore e interprete Dalla è stato anche un talent scout. A Bologna ha sede la sua etichetta discografica Pressing, che ha lanciato gli Stadio, Ron, Luca Carboni, Samuele Bersani e ha permesso la rinascita artistica di Gianni Morandi. E' stato anche autore di colonne sonore e di programmi televisivi di successo. Nel 2010 la reunion con Francesco De Gregori in un nuovo tour, a trent'anni da "Banana Republic". Nel 2011 l'album di successo "Questo è l'amore".
Solo poche settimane fa infine la sua apparizione al Festival di Sanremo.

Leggi tutto