Excelsior al Teatro alla Scala: la danza in scena su Twitter

L'étoile Roberto Bolle in Excelsior. Archivio fotografico Fondazione Teatro alla Scala. Foto: Alessio Buccafusca
1' di lettura

La prima del balletto di fine Ottocento, in scena dal 20 gennaio, sarà raccontata in diretta sul social network. Foto, video, backstage e commenti per respirare l’atmosfera della platea e del palco. Protagonista l’étoile Roberto Bolle

LE FOTO

di Chiara Ribichini

Il Teatro alla Scala apre il sipario su Twitter. Dopo l’esperimento della prima del 7 dicembre, con le note del Don Giovanni di Mozart raccontate in tempo reale sul social network, tutto è pronto per un’altra diretta a colpi di cinguettii. Per la prima volta, però, ad essere “trasmesso” via Twitter nella pagina ufficiale del Piermarini sarà un balletto. Si tratta di Excelsior, capolavoro del repertorio che celebra il progresso, la scienza, il trionfo della Luce e della Civiltà sull’Oscurantismo, in scena alla Scala dal 20 gennaio (qui le date e i cast). Immagini, video e commenti a caldo che offriranno agli appassionati del genere momenti dello spettacolo dal palco e dalla platea in versione 2.0.

Il balletto (qui un video), creato nel 1881 su libretto di Luigi Manzotti e musica di Romualdo Marenco, torna al Teatro alla Scala nella nota versione coreografica di Ugo Dall’Ara dopo dieci anni, forte del successo appena riscosso al Bolshoi di Mosca, dove il Corpo di ballo milanese è stato accolto con dieci minuti di applausi. Non solo. La stampa straniera ha parlato di "preparazione impeccabile" (The Times) e di "capolavoro nazionale" (Kommersant). Protagonisti delle prime rappresentazioni l’étoile Roberto Bolle e l’artista ospite Alina Somova nei ruoli dello Schiavo e della Civiltà. E proprio il celebre ballerino italiano sta regalando ai suoi fan i primi backstage dell’opera. Attivissimo su Twitter, dove vanta oltre 40 mila follower, Bolle ha pubblicato foto del dietro le quinte ma anche brevi filmati delle prove, come il video di un passo a due. Immagini che raccontano il lavoro di un étoile quando il sipario è chiuso e gli abiti di scena sono appesi in camerino.

E su Twitter compaiono già anche i primi commenti del pubblico. Il 18 gennaio è andata infatti in scena al Teatro alla Scala l’anteprima giovani. "Scenografia eccezionale, costumi meravigliosi, musica allegra e, soprattutto, un’interpretazione magistrale di @RobertoBolle" è il giudizio di @imm_a. "Roberto Bolle e Alina Somova emanavano grazia e perfezione senza sforzo", scrive @RozenLylac. E ancora: “E' un trip incredibile per costumi e scenografie allegoriche. E c’è sempre un sacco di gente ovunque”. L’Excelsior, costruito su quadri che ripercorrono tutte le invenzioni dell’Ottocento, dalla nave al ponte di ferro fino all’elettricità e al telegrafo, è infatti una coreografia pomposa, con scene e costumi sontuosi. Un perfetto esempio del “gran ballo all’italiana”. E, se si pensa che nel 1881 in scena c’erano circa 500 persone, tra animali e uomini, ci si può forse fare un’idea.

Leggi tutto