Edge festival: a Milano il teatro sociale

Le detenute del carcere di San Vittore attrici in Meterikon
1' di lettura

Il palcoscenico come via per vincere l’emarginazione. Questo il filo conduttore della rassegna ospitata dal capoluogo lombardo fino al 16 dicembre. In scena al teatro Verdi le detenute di San Vittore, il 3 concerto della band di Rebibbia 'Presi per caso'

Il teatro come via per l’inclusione sociale, per vincere l’emarginazione. E’ questo il filo conduttore dell'Edge Festival, in scena a Milano fino al 16 dicembre 2011 con workshop, spettacoli, mostre e incontri. Coordinata dal CETEC (Centro Europeo Teatro e Carcere Onlus), la rassegna è stata inaugurata a Parigi nel 2010 ed è realizzata tra gli altri dal Théâtre de l'Opprimé della capitale francese e dall'Escape Artists di Londra.

Tra gli appuntamenti da non perdere "Meterikon" (venerdì 18 novembre al teatro Verdi),  spettacolo dedicato alle madri eremite del deserto, con il contributo di attrici provenienti dai Paesi del Mediterraneo e delle detenute del carcere di San Vittore e 'Inside Sorty', l'one man show di Paul Malcolm, che racconta l’esperienza di attore e drammaturgo in carcere (il 4 dicembre, all’Auditorium Demetrio Stratos di Radio Popolare). Da segnalare anche il concerto-evento del 3 dicembre della rock band Presi per Caso, nata all'interno del carcere romano di Rebibbia, sempre presso l'auditorium 'Demetrio Stratos' di Radio Popolare.

Leggi tutto